E adesso rubano anche i defibrillatori

gennaio 31, 2018

 

 

 

ACI CASTELLO- Si ruba di tutto ormai, qualsiasi oggetto che possa avere un minimo di valore. le piantine nelle aiutole che sì e no costeranno 50 centesimo o un euro, i vasi con piante ornamentali davanti al portone di un elegante condominio, furto ripreso e rilanciato sui social. Ladri di tutto e di più. Anche uno strumento sanitario da pronto intervento può diventare refrutiva. Nel box che vedete in foto, fino a sabato vi era custodito un defibrillatore donato dalla Seus 118, al Comune di Aci Castello, nel 2014. “E’ stato trafugato, in spregio alla nostra intera comunità che, adesso, è priva di uno strumento così importante per la salvaguardia della vita di ognuno di noi – scrive il sindaco Filippo Drago su fb –
E’ un atto vile, ignobile, vergognoso e confido nell’intenso lavoro delle forze dell’ordine affinchè possano presto affidare nelle mani della giustizia gli autori che, spero, possano per tempo avere un senso di rimorso e ripensamento, riportando il defibrillatore al suo posto”.

I ladri hanno un cuore, gli imbecilli no.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *