Regionali, Casini: "Con Micari una squadra vincente, Forzese cavallo di razza"

 

 
 
 

SN GIOVANNI LA PUNTA  – Il popolo centrista risponde all’appello di Pierferdinando Casini, venuto in Sicilia apposta per “benedire” la candidatura di Marco Forzese, deputato uscente, capolista di Ap nella corsa all’Ars. Al fianco del leader nazionale, i massimi esponenti del partito in Sicilia, da Giampiero D’Alia al segretario provinciale Pippo Cutuli,  oltre al vice presidente designato  Giovanni La Via, mentre il candidato presidente Fabrizio Micari è arrivato in ritardo, causa la fitta agenda di impegni elettorali.

Pierferdinando Casini ha “puntato” i candidati presidenti avversari, Musumeci e Cancelleri, il primo che ha accolto di tutto e di più mentre il secondo è il leader di un populismo sterile che ha portato alle negative esperienze di due  sindache  a Roma e Torino, Raggi e Appendino, mentre la candidatura di Micari, esponente della società civile in Sicilia è la prima fase di un innovativo progetto politico che sarà esteso fino a Roma. “La Sicilia da sempre è un laboratorio politico e l’esito della consultazione elettorale del 5 novembre sarà osservata con attenzione da tutta la classe politica”, ha sottolineato Casini. “Il candidato del centrodestra Musumeci sta sperimentando ora, con le liste presentate, cosa significhi essere quotato quale candidato vincente sino a ieri, e scoprire invece oggi che le liste
che lo appoggiano hanno poco traino e confrontate con quelle che appoggiano Micari soccombono. I siciliani hanno capito i bluff e sanno che l’unica vera offerta politica nuova è quella di Fabrizio Micari, candidato civico che può contare sull’appoggio della nostra formazione Ap-Centristi che ha presentato liste forti in tutti e 9 i collegi”, ha dichiarato  Marco Forzese, capogruppo dei Centristi per Micar all’Assemblea regionale siciliana, definito da leader centrista “un cavallo di razza”.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *