Giarre, presentata l’opera prima di Maria Caserta dedicata alla Mamma

Giarre, presentata l’opera prima di Maria Caserta dedicata alla Mamma

GIARRE – “Una Donna con gli occhi color del cielo – La vita di Anna Portale” edito da Akkuaria, opera prima di Maria Caserta, è stata presentata lunedì 11 marzo scorso in un Cine-Teatro Rex di Giarre gremito di pubblico. Il libro ha per copertina il ritratto di Anna Portale, mamma della Casera, realizzato dalla pittrice Anastasia Guardo. Anna Portale, nel racconto della figlia è una donna speciale, che ancora oggi che ha raggiunto la veneranda età di novantatré anni e che ha ancora dentro di sé tanta voglia di dare amore e soprattutto di viaggiare poiché vuole conoscere l’altra metà di mondo che ancora non ha visitato, rappresenta un esempio di onestà, rettitudine e voglia di vivere per le nuove generazioni. Anna Portale, donna di umili origini, fa parte di una famiglia storica di Maletto, presente sul territorio fin dal 1600, come ha raccontato nel corso del suo intervento Giorgio Luca, storico locale, che ha ricostruito l’albero genealogico. Attraverso le pagine di questo libro, la figlia, Maria Caserta, consegna alle generazioni future la storia di una ragazzina che con caparbietà voleva andare a scuola ma che a causa delle dinamiche del momento e della povertà assoluta di quel tempo, le venne impedito di studiare.

Nonostante tutto, Anna seppe prendersi la responsabilità, assieme al giovane marito, di mettere su famiglia. Entrambi ancora adolescenti diedero vita ad una lunga schiera di figli che fece studiare tutti portando molto di loro al compimento di una laurea. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Giarre, dalla Pro-Loco di Giarre, dal Kiwanis Club Giarre-Riposto dalla FIDAPA Giarre-Riposto, FIDAPA Porto dell’Etna, dall’Università delle Tre Età e dall’Associazione Italiana Maestri Cattolici. Alla manifestazione hanno partecipato: il sindaco Leonardo Cantarella; il vicesindaco Claudio Raciti, gli assessori Maria Antonella Santonoceto e Tania Spitaleri. Sono intervenuti Carmelo Melardi, Assessore alla Cultura e P.I. del Comune di Maletto; Rosaria Zammataro, ex dirigente tecnico Miur Usr Sicilia; Maria De Iulio, Fondatrice EliosNatura; Giorgio Luca, storico del Comune di Maletto. Ha moderato e presentato l’evento la presidente Associazione Akkuaria, Vera Ambra,. La partecipazione dell’attrice Maria Rita Leotta che ha interpretato intensamente alcuni brani scelti del volume e l’esibizione pittorica del Maestro Salvatore Barbagallo hanno dato all’evento un tocco particolarmente emotivo. Non sono mancati alcuni momenti musicali dai giovanissimi Cosimo Grasso, al violino e da Simone Spartà che ha letto un brano del libro.

Mario Pafumi

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *