Il Carnevale culturale di Belpasso tra "pitazzi" e "mascarate"

Il Carnevale culturale di Belpasso tra "pitazzi" e "mascarate"

BELPASSO – Giovedì 20 Febbraio (giovedì grasso), alle 19,00, presso il Circolo Operai, gli attori di Fabula Sicula, reciteranno alcuni antichi “Pitazzi” tratti dalle mascarate carnevalesche di Belpasso. Sarà un modo per parlare dell’antico Carnevale cittadino del quale si è persa la memoria. Nel 1987 i protagonisti dell’ associazione “Arte Nuova”, misero in scena della più importante mascarata “Cuntrastu di l’Ebbica vecchia ccu l’ebbica nova” di Pasquale Carciotto “Causicarta”. Fu quello un tentativo per riprendere la tradizione del  Carnevale belpassese: .seguirono dibattiti, scambi di vedute, si realizzò per alcuni anni la sfilata dei gruppi in maschera, poi tutto  finì nel dimenticatoio, come pure il tentativo (tra l’altro riuscito) del “Carnevale dei bambini” di qualche anno addietro, ma naturalmente senza tentare di competere con le manifestazioni di Carnevale dei paesi vicini. La  tradizione locale è squisitamente culturale ed originale nel suo genere, perchè legata alla poesia dialettale che trasborda nel teatro popolare. Il 20 Febbraio saranno proposti musica e canti popolari. 

Nella foto Gianni De Luca e Agata Longo.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *