Il sindaco Pogliese “spinge” il Catania verso la Serie B

luglio 18, 2018

 

 

CATANIA – Il sindaco Salvo Pogliese “spinge” il Catania verso la Serie B e, intanto, riconferma il suo abbonamento. Da tifoso e come un tifoso è andato al botteghino a sottoscrivere la tessera, con la speranza, non tanto nascosta, di fare il salto di categoria. D’altronde lo dice la sua storia politica: grandi successi elettorali hanno coinciso con vittorie importanti dei rossazzurri. “Anche quest’anno ho rinnovato l’abbonamento al mio solito posto in tribuna B.  B come la categoria nella quale abbiamo diritto ad essere ammessi. I parametri stabiliti per comporre la classifica del ripescaggio sono chiari e ci vedono occupare uno dei due posti utili. Mi è stato confermato anche dal Catania Calcio.  La comunità dei tifosi del Catania – ha scritto il sindaco sul suo profilo facebook – che in passato ha saputo resistere a torti e soprusi di ogni genere, ha diritto a che le regole vengano rispettate. E questa amministrazione comunale sarà al fianco del Catania Calcio e dei suoi tifosi affinché questa volta questa nostro diritto venga rispettato”.

A Torre del grifo, intanto, più che un fulmine a ciel sereno c’è stato un bagliore nel buio più fitto, fatto sta che Pietro Lo Monaco ha trascorso una notte insonne. Il ripescaggio in Serie B non è solo una speranza, ma un’ipotesi concreta. “Stiamo seguendo la vicenda secondo per secondo, siamo pronti a fare tutto ciò che è possibile e impossibile fare. Il mio primo pensiero va alla gente di Catania che merita una gioia come questa”, ha dichiarato ieri nella sala conferenze di Torre del grifo l’amministratore rossazzurro. Le difficoltà non sono poche, ma sull’onda dell’entusiasmo sarebbero superate di slancio, a cominciare dall’aspetto finanziario. Servirebbero subito 700.000 euro per l’iscrizione, a fondo perduto, e un’ulteriore fideiussione di 400.000 euro, oltre quella già perfezionata per l’iscrizione alla terza serie. Ma -assicura Lo Monaco – si troverebbero. E anche sul piano tecnico non ci sarebbe da rivedere molto nella campagna acquisti che è in piena attività in questi giorni con operazioni in entrata all’ordine del giorno. “Stiamo mettendo a disposizione del tecnico Andrea Sottil un organico di grandissima qualità in grado di recitare un ruolo di primo piano in classifica. Abbiamo contrattualizzato i nuovi per due o più anni proprio in vista di una promozione sul campo in Serie B, ma se dovesse arrivare – all’improvviso – già nelle prossime settimane, riteniamo di avere una squadra che non sfigurerebbe tra i cadetti”.

Entusiasmo alle stelle, quindi, nel quartier generale, dove era presente, e non certo a caso, anche Nino Pulvirenti alle prese con i parametri stabiliti per il ripescaggio al quale il Catania può partecipare a pieno titolo e, alla luce del ricorso vinto dal Novara, piazzarsi prepotentemente in pole position. Due i posti lasciati liberi da Bari e Cesena, addirittura tre se l’Avellino dovesse alzare bandiera bianca. Lo Monaco è talmente ottimista che, lui solitamente iper attento alle esigenze di cassa, si lascia andare anche a un impegno. “Se dovessimo disputare il prossimo torneo di B non ritoccherà di un euro la campagna abbonamenti: lo considero un atto dovuto di rispetto nei confronti dei nostri straordinari tifosi.

In questo contesto la presentazione  di due nuovi rossazzurri, i difensori Simone Ciancio (esterno,destro o sinistro) e Tommaso Silvestri (centrale) è diventata notizia di secondo piano. Sono intanto 783 gli abbonamenti staccati, mentre giovedì 19 luglio, alle 18.00, a Torre del Grifo, il Catania  svolgerà il primo allenamento stagionale a porte aperte: l’accesso alla tribuna sarà consentito, in considerazione della capienza omologata, fino ad esaurimento dei 1392 posti disponibili. In programma, dopo una sessione di riscaldamento, una partitella in due tempi da 25 minuti.  Primo test non solo per i calciatori, ma anche per saggiare l’entusiasmo della tifoseria.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *