Intensa attività dell’UNITRE di Giarre

ottobre 18, 2018

 

 

 

GIARRE – Con l’assemblea generale dei soci, di stasera, giovedì 18, si è aperto il nuovo anno accademico della sede autonoma giarrese dell’Università delle tre Età (UNITRE), guidata dal rettore, professoressa Sara Esposito Mondello, cui fanno parte anche i Comuni di Riposto, Mascali, Fiumefreddo, Sant’Alfio, Milo, Santa Venerina, Calatabiano. L’Unitre Venne costituita a Torino nel 1975 con l’obiettivo fondamentale di questa istituzione è accogliere e motivare le persone di qualunque età, emarginate o espulse dal ciclo produttivo. L’Unitre le rende attive e motivate affinché, partecipando a uno o più progetti, sappiano trasformarsi da “forza-lavoro” in “forza-cultura”, per avere modo di liberare la propria creatività, riappropriandosi di ruoli significativi e di un tempo libero ritrovato che non ha età. Oggi l’UNITRE è una Associazione di Promozione Sociale che vanta quasi 80.000 associati distribuiti nelle circa 350 sedi sul territorio italiano. Quella di Giarre è fra le più attive in Sicilia, grazie agli oltre cento iscritti e soprattutto ai calendari mensili di attività che prevedono conferenze di approfondimento culturale e di riflessione sui temi più attuali e scottanti, visite socio-culturali a musei, siti di interesse storico archeologico e artistico, teatro, corsi di pittura e altre interessanti attività. L’inaugurazione ufficiale dell’Anno accademico 2018/19 è fissata per giovedì 8 novembre alle ore 16.30, con una lectio magistrali del professor Nicolò Mineo ordinario di letteratura italiana nell’Università di Catania su “Il Decameron di Boccaccio – VII Giornata “. Per i successivi appuntamenti, tutti di giovedì, verranno proposti per il mese di ottobre la S. Messa celebrata dal Parroco del Duomo (25 ottobre) e la visita socio culturale a Roccavaldina (28). Per il mese di novembre, dopo l’inaugurazione, sono previsti gli incontri su “Donne in arte”, relatrice la prof.ssa Lucia Vasta, docente di Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Catania(15 novembre); “Etna, botanica etnea – Le piante selvatiche e l’uomo “, relatore il prof. Salvatore Arcidiacono(22); “I Magi nella tradizione orientale ed occidentale”, relatore il dott. Vincenzo Serra, Segretario della sede giarrese dell’Associazione Amici del Presepe (29). Le attività proseguiranno con nuovi appuntamenti lungo tutto l’anno accademico. Per informazioni ed iscrizioni ci si può rivolgere direttamente alla sede dell’Unitre di Giarre, Palaculture di piazza Macherione 1, nella cui sala “Romeo” si terranno tutti gli incontri, i martedì, giovedì e venerdì dalle ore 11. Infotel 3406763305.

Mario Pafumi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *