La protesta dei magistrati onorari

La protesta dei magistrati onorari

CALTAGIRONE – Il sindaco Gino Ioppolo e gli altri componenti della Giunta municipale hanno manifestato, recandosi sul posto, la propria “convinta solidarietà” ai magistrati onorari che operano all’interno del Palazzo di Giustizia di Caltagirone

e che, nell’ambito di un’iniziativa di protesta che coinvolge l’intero territorio nazionale, si sono autosospesi dalle proprie funzioni, dando vita stamani, davanti al Tribunale, a un flash mob per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle ragioni della loro “battaglia”, che mira innanzitutto al riconoscimento, in concreto, di diritti e stipendio per la quantità di lavoro svolto tutte le settimane nelle aule dei tribunali e di adeguate tutele e garanzie assistenziali. “Quella dei magistrati onorari – ha detto il sindaco Ioppolo – è una funzione divenuta nel tempo assai rilevante e ritenuta insostituibile. Auspichiamo, pertanto, che il Governo nazionale individui con tempestività la soluzione più idonea per consentire a questi seri professionisti, che svolgono un ruolo importante all’interno della macchina della giustizia, di uscire da un’anomala e sempre più frustrante situazione di precariato”.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *