La Rosa, presidente AMT, nel direttivo nazionale del Trasporto pubblico locale


 
 
 

PALERMO – Nel corso della riunione congiunta tenutasi a Palermo dell’Assemblea Generale e del Comitato di Presidenza di ASSTRA – Associazione Trasporti per la regione Sicilia – presenti i rappresentanti delle Aziende di trasporto pubblico locale di Palermo, Messina, Catania, Trapani e delle società private operanti nel settore, è stato indicato all’unanimità l’avv. Puccio La Rosa, presidente di AMT Catania S.p.A., quale componente del Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione in rappresentanza delle Aziende di Trasporto Pubblico operanti in Sicilia.
Puccio La Rosa – 41 anni, avvocato civilista con una lunga esperienza nelle amministrazioni pubbliche locali – è tornato a ricoprire dallo scorso 13 Settembre l’incarico di presidente del C.d.A. dell’AMT Catania S.p.A. dopo avere rivestito, con ottimi risultati pubblicamente riconosciutigli, per oltre 5 mesi lo scorso anno lo stesso incarico sempre su designazione del Comune di Catania Socio Unico dell’Azienda di trasporto pubblico Catanese.
Essere presenti, unitamente con gli altri rappresentanti siciliani, nell’importante organismo nazionale di direzione e coordinamento di ASSTRA – commenta l’avv. Puccio La Rosa – rappresenta una straordinaria occasione per contribuire allo sviluppo del trasporto pubblico locale nella nostra isola e nella città di Catania unitamente con la cultura e l’economia della mobilità sostenibile. Ecco perché – spiega il Presidente di AMT Catania S.p.A. – desidero ringraziare pubblicamente i rappresentanti delle Aziende pubbliche e private che all’unanimità si sono espresse sul mio nominativo e su AMT Catania S.p.A.
ASSTRA – Associazione Trasporti – aggiunge Puccio La Rosa – è, infatti, l’associazione datoriale nazionale delle aziende di trasporto pubblico locale in Italia, sia di proprietà degli enti locali che private. L’associazione – prosegue il Presidente di AMT Catania S.p.A. – nasce nel 2001 dalla fusioni delle due associazioni di categoria Federtrasporti (federazione delle aziende municipalizzate) e Fenit (Federazione delle ferrovie concesse), associazioni entrambe esistenti ed operanti da oltre 60 anni. Ad ASSTRA – prosegue La Rosa – aderiscono oltre 130 aziende che in tutta Italia operano nell’ambito del trasporto urbano ed extraurbano, esercenti servizi con autobus, tram, metropolitane, impianti a fune, tutte le ferrovie locali (non appartenenti a Trenitalia S.p.A) nonché le imprese di navigazione lagunare e lacuale.
Scopo dell’associazione è, infatti, quello di rappresenta le esigenze e gli interessi degli operatori del trasporto pubblico nelle adeguate sedi istituzionali, nazionali ed internazionali e di essere controparte sociale nella contrattazione del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro della categoria.

 

0 Comments

  1. sebbene da 4anni in pensione (a.m.t.) sono felice per la riconferma di Puccio Corona alla presidenza del c.d.a. perche da sempre conoscitore delle probblematiche del settore trasporti locali.Complimenti Puccio gli ex filovieri come me che ti stimano ti agurano un buon lavoro.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *