“L’accoglienza con i nostri occhi”, a Catania la prima conferenza regionale del Care Leavers Network Sicilia

giugno 3, 2019

CATANIA – La prima conferenza stampa del Care Leavers Network della Sicilia che riunisce giovani cresciuti in comunità o in affido, si terrà a Catania venerdì 7 giugno a Catania si terrà  L’incontro dal titolo “L’accoglienza con i nostri occhi”, si svolgerà nell’aula magna dell’istituto superiore “Fermi – Eredia”, in via Passo Gravina, 197 dalle ore 10 alle 12.

Il Care Leavers Network è una rete informale di giovani che vivono o hanno vissuto esperienze di accoglienza fuori famiglia (in comunità, affido, casa-famiglia) e che sono stati coinvolti in un percorso di scambio, confronto e partecipazione attiva. Si tratta di un progetto promosso dall’associazione Agevolando in collaborazione con il CNCA (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza) e con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

In Sicilia è stato coinvolto un gruppo di circa 18 ragazze e ragazzi tra i 16 e i 25 anni provenienti dalla provincia di Catania, che sono stati accolti o che tuttora vivono in comunità di accoglienza/case famiglia/affidamento.

La conferenza, moderata dalla giornalista Katya Maugeri, si aprirà i saluti del dirigente scolastico dell’Istituto superiore “Fermi – Eredia”, Alfio Petrone e del presidente del Cnca Sicilia, Anna Maria Garufi, a seguire un intervento di presentazione del progetto a cura di Diletta Mauri, coordinatrice di Care Leavers Network Italia.

Prenderanno poi la parola i ragazzi e le ragazze del Care Leavers Network Sicilia che presenteranno alle istituzioni, agli operatori e alla stampa le loro riflessioni sull’accoglienza e sull’uscita tramite un video: “L’accoglienza con i nostri occhi”.

“Come mi metto in dialogo con voi?” sarà lo spazio nel quale le istituzioni risponderanno ai quesiti dei Care Leavers. Prenderanno la parola Lucia Leonardi, P.O. Responsabilità Familiari-Minori-Infanzia-L. 285/97 del Comune di Catania, Sergio Fisicaro, giudice onorario del Tribunale per i Minorenni di Catania, Loredana Pergolizzi, presidente commissione “Politiche sociali e rapporti con le istituzioni” del CROAS Sicilia, Luca Di Gloria, tutore e Piero Mangano, coordinatore comunità alloggio di Cooperativa Prospettiva e referente CNCA Catania.

Per Federico Zullo, presidente di Agevolando: “Sarà un’occasione unica e davvero importante per le istituzioni e la cittadinanza di dialogare con i principali destinatari degli interventi di accoglienza e cura in Sicilia. Agevolando è nata e si è sviluppata proprio con questo obiettivo: coinvolgere in processi partecipativi giovani che hanno vissuto esperienze di accoglienza eterofamiliare in un’ottica di rete, mutuo aiuto e autodeterminazione”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *