Le Ciminiere: 9,5 milioni di euro per ristrutturarle, ma serve un nuovo Centro fieristico

aprile 18, 2018

 

 

 

CATANIA – “Il rilancio economico di Catania, città da sempre con una forte vocazione commerciale, passa da un Centro fieristico che sia degno di tale nome: moderno, efficiente, logisticamente adeguato, con una vocazione all’internazionalità. Accogliamo, quindi, con attenzione – ha dichiarato Giovanni Mirulla, presidente di ConfimpreseCatania, associazione di piccole, medie e micro imprese – la proposta del presidente della Camera di Commercio di Catania, Siracusa e Ragusa, Pietro Agen, di individuare una struttura con tali caratteristiche, possibilmente già esistente (per evitare tutti i rischio che comporta realizzarne  una nuova), in un’area fuori dal centro abitato, facilmente raggiungibile dalle grandi vie di comunicazione e servita dai mezzi pubblici. sarebbero già state individuate due possibili soluzioni sulle quali ci riserviamo di esprimere la nostra opinione dopo averne esaminato meglio i pro  e i contro.
Seguiremo anche con particolare attenzione l’iter del bando per la ristrutturazione dell’immobile e degli spazi esterni del centro Le Ciminiere di viale Africa. Il bando è stato di recente registrato dalla Corte dei conti, La Città metropolitana prevede una spesa di 9,5 milioni di euro. In questo modo speriamo che la struttura, letteralmente abbandonata da da quasi un decennio possa ritornare ad essere luogo di promozione culturale e artistica, ma soprattutto vetrina per le piccole e medie imprese del settore dell’agroalimentare di qualità, dei prodotti tipici e dell’artigianato, così come era stata immaginata al momento dell’inaugurazione”, conclude Giovanni Mirulla che aggiunge: “Fin da ora siamo pronti a offrire il nostro contributo specifico in campo fieristico, artigianale e artistico per valorizzare Le Ciminiere, vicine  alla stazione, al porto, all’aeroporto e servite dalla metropolitana, inserite quindi a pieno titolo nei progetti di mobilità sostenibile”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *