Libri, "Angeli senza ali racconto per i bambini dedicati di tutte le età" di Adriana La Terra dedicato al ricordo dei nonni

Libri, "Angeli senza ali racconto per i bambini dedicati di tutte le età" di Adriana La Terra dedicato al ricordo dei nonni

Un regalo all’amore e alla memoria di tutti i nipoti all’insegnamento e al ricordo indelebile che i nonni hanno lasciato nel cuore di ognuno di noi. Questo è leitmotiv dell’ultima creatura letteraria della pluripremiata scrittrice Adriana La Terra, che nel salotto letterario della Mondadori di Piazza Roma ha presentato per la prima volta a Catania il libro “Angeli senza ali racconto per bambini di tutte le età”, edito da Lupi Editore.

“Per scrivere il personaggio di Nonno Vannino, il protagonista della nostra storia- spiega Adriana La Terra affermata autrice di libri per l’infanzia- mi sono ispirata a mio nonno, a cui ho dedicato questo nuovo romanzo, che con l’esempio e il buon cuore mi ha insegnato che non ci si deve arrendere di fronte alle difficoltà che si incontrano inevitabilmente nell’iter della vita: guerre, epidemie, tradimenti, perdita di coloro che amiamo ed andare avanti così cerco di spronare il lettore a scegliere i veri valori come la lealtà, il coraggio e la compassione verso i più deboli e bisognosi”.

La storia di Vannino un orso dal buon cuore che, assieme alla moglie Santella, sono dei veri angeli custodi, per i propri nipotini oggetto infinito del loro amore, racconta con un linguaggio fresco ed immediato i dolori e le gioie dell’animo umano utilizzando come protagonisti gli animali che in realtà potrebbero essere tranquillamente degli uomini e delle donne è un’operazione culturale e pedagogica di pregio, perchè si pone l’obiettivo di far nascere nei più piccoli la passione per la lettura e diffondere anche valori morali come amore, rispetto, dignità, fratellanza ed amicizia attraverso un racconto dall’alta espressione educativa e psicologica.

Ad affiancare l’autrice, che con quest’opera ha già vinto una targa d’argento per il concorso letterario internazionale “Firenze capitale d’Europa”, il professore Ferdinando Raffaele e il giornalista Santo Privitera.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *