Malta tra le mani, Italia nel cuore

maggio 30, 2019

di Martina Pumo

La creatività non possiede dimora né limite di tempo: fiorisce ovunque segnando per sempre i sognatori, muovendosi con loro, aiutandoli ad abbandonare i porti sicuri, le loro terre natie alla ricerca di luoghi nuovi dove poter affrontare il loro futuro. In nome della creatività si sfidano lingue, etnie e culture diverse, le si accettano imparando a conoscerle per poi riuscire a realizzare i propri sogni. Giovani (e non solo) creativi italiani partono dal Bel Paese per poter dar libero sfogo alla loro creatività, affrontando a pieno petto ciò che il futuro riserva loro, seppur lontano dalle loro terre.

Qui, dove i sogni prendono forma appare Malta, isola dai mille sapori, cerniera tra Oriente e Occidente, punto di incontro e abbraccio torrido. Qui, in questo terreno fertile si coltivano sogni, paure, desideri e delusioni. Molti sono i giovani italiani che, armati di forza di volontà, si rimboccano ogni giorno le maniche: attraverso locali, bar, ristoranti esprimono la loro voglia di fare. Banchetti e bancarelle diventano il loro punto di partenza in cui poter vendere le proprie creazioni. Quadri e disegni, creazioni di porcellana e bigiotteria. Tutto questo e molto altro trova libero sfogo tra le strette strade di un’isola sperduta tra Oriente e Occidente.

Il tempo è scandito dalle stagioni, la creatività dalla voglia di fare. Il mare e gli scogli fanno da allestimento a questa realtà, miscuglio di culture, lingue e cucine differenti, donando all’Isola particolarità uniche.

Artigiani, fotografi, scrittori e poeti si danno appuntamento con l’ispirazione. La cordialità delle persone, la bellezza caratteristica delle sue cittadine che si affacciano sul mare sono solo un aiuto alla creatività che si manifesta attraverso locali pittoreschi, negozietti in cui ogni prodotto è fatto a mano, ristoranti in cui si assapora la vera essenza italiana. Tutto nutre cuore e mente spingendo a creare, a provarci. Italia nel cuore e Malta tra le mani: si crea per se stessi e per gli altri.

Sono giovani viaggiatori che trovano dimora in questa terra ricca che li accoglie come una madre, li culla, capendoli, spronandoli e talvolta, insegna duramente il sapore della realtà. Giovani camerieri che nutrono la passione per la fotografia e la pittura vengono ispirati dal mare limpido, scrittori e futuri poeti trovano nei suoi scogli il paesaggio ideale per le loro storie.

Un carico di sogni e speranze, voglia di fare, di crescere, di superare questo momento di eterno stallo, per poter finalmente affrontare il futuro: i giovani creativi italiani non si fermano davanti a nulla, nemmeno alle frontiere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *