Milo e Angelo Musco, in preparazione la XII edizione del Premio nazionale teatrale e letterario

maggio 25, 2018

 

 

 

 

 Milo – Fervono i preparativi per la XII edizione del Premio Nazionale Teatrale e Letterario “Angelo Musco” diretto artisticamente da Mimì Scalia, nella foto, organizzato dal Comune di Milo (Ct) e dall’Associazione Culturale Filocomica Sant’Andrea, con il patrocinio della FITA Sicilia e della Regione Siciliana. “L’idea di istituire a Milo un premio dedicato ad Angelo Musco, considerato dalla critica e dal pubblico, uno dei più grandi attori comici siciliani, nasce principalmente – dichiara Mimì Scalia – da una motivazione affettiva, ossia, il ricordo piacevole, che tutt’oggi permane in molti milesi, di questo grande attore che amava soggiornare a Milo durante le estati dei primi anni Trenta. Milo, con il suo splendido “Anfiteatro Comunale Lucio Dalla”, si offre come palco ideale e privilegiato per istituire un premio, fortemente voluto dal Comune di Milo sin dal 2007, che ha tra i suoi fini quello di onorare la memoria di Musco, rinnovare il ricordo e favorire, attraverso attività e manifestazioni collaterali,  l’educazione e la cultura teatrale. Il tutto valorizzando le giovani ed emergenti compagnie teatrali, incoraggiandole a continuare a lavorare con passione. Il Premio Angelo Musco permette a valenti compagnie teatrali provenienti da tutta l’Italia di esibirsi con i loro talenti durante la fase finale, ed è un appuntamento attesissimo, come è attesissimo “il premio speciale” che nei vari anni ha visto alternarsi nomi prestigiosi che hanno ritirato il premio, personaggi che si sono particolarmente distinti nel nostro territorio in attività artistiche, sociali e culturali”.

Il Premio, dopo le prime fasi selettive in atto di svolgimento, sarà articolato in sei appuntamenti (vi anticipiamo le date dell’anno 2018: 24 – 25 – 26 Luglio e 1 – 2 – 3 Agosto) animati da altrettante compagnie teatrali finaliste che, nell’incantevole scenario dell’anfiteatro comunale di Milo, presenteranno i loro spettacoli in attesa della cerimonia conclusiva di premiazione che si terrà, stesso luogo, Anfiteatro Comunale Lucio Dalla di Milo, alle ore 21, sabato 4 agosto, sarà condotta dal giornalista Salvo La Rosa e che vedrà, tra gli altri, la presenza, in qualità di ospite d’onore dell’acclamato attore, cabarettista e imitatore italiano Manlio Dovì.

Della giuria, presieduta dall’Avv. Vincenzo Zappulla, presidente dell’istituto Storia dello Spettacolo Siciliano, fanno parte: la prof.ssa Sarah Zappulla Muscarà (docente Letteratura Italiana, Letteratura Teatrale italiana, Storia del Cinema); sig. Turi Giordano (attore e regista); il sig. Agatino Zumbo (attore e regista); il sig. Fabio Costanzo (attore); il dott. Gianfranco Barbagallo (avvocato specialista in Diritto dell’Arte e Legislazione dello Spettacolo, consigliere regionale FITA Sicilia) e il sig. Luciano Patanè (in rappresentanza del Comune di Milo).

In attesa di conoscere le compagnie finaliste, anticipiamo che le compagnie ammesse alle II fase selettiva della XII Edizione del Premio Angelo Musco sono: Associazione “Dietro le Quinte”, Milazzo (ME) – “Non sono un gigolò” di Sasà Palumbo, Associazione “Theatre Degart”, Giardini Naxos (ME) – “Un’improbabile storia d’amore” di   Segalin/Parisi, Ass. Cult. Compagnia “Liotru”, Catania – “Una strana coppia” di Aldo Lo Castro, Ass. Cult. “Capuana”, Catania – “Gli allegri Chirurghi” di Ray Cooney, Ass. Teatrale “Teatro Due”, Castellana Grotte (BA) – “Ferdinando” di A. Ruccello, Gruppo Teatrale “Gatti da Legare”, Zafferana Etnea (CT) – “Gialllo…Porpora” di Ciro Carbonaro, Ass. Cult. Teatrale “Ledimigi”, Messina – “A scola di mugghieri” (traduzione in siciliano),Ass. Cult. “Il Belvedere”, Catania – “La buonanima di mia suocera” di G. B. Spampinato, “Nuovo Teatro Stabile Mascalucia”, Mascalucia (CT) – “Liolà” di Luigi Pirandello, Ass. Cult. “Pensieri Riflessi”, Catania – “Andy e  Norman” di Neil Simon, Ass. Cult. Teatrale “A Liscia”, Regalbuto (EN) – “San Giuvanni Decullatu” di Nino Martoglio, Compagnia Teatrale “Stabile dei Nomadi”, Leonforte (EN) – “Rumors” di Neil Simon, Ass. Cult. Teatrale “Cuori Svintuliati”, Enna – “Elisabetta” adattamento di Pietrina Saija, Comp. Teatrale Dialettale “Le Maschere”, Canicattini Bagni (SR) – “Se devi dire una bugia dilla grossa” di Ray Cooney, Ass. Cult. “Cantieri d’Arte”, Santa Venerina (CT) – “Voglia di borotalco” di Pietro Barbaro, Ass. Cult. “L’Allegra Brigata” Augusta (SR) – “Natale in casa Cupiello” di Eduardo De Filippo, Ass. Cult. “Saro Costantino” Rometta (ME) – “La Giara” di Luigi Pirandello, Compagnia Teatrale “I Carmenauti”, Casoria (NA) – “L’Avaro” di Molier, )Compagnia “Teatro alla Lettera”, Siracusa – “Come Barbablù” di Valentina Sinagra, Ass. Cult. “Immaginarte”, Palermo – “In viaggio con Rita Atria & Stefania Noce” di Stefania Mulé, Compagnia “Imprevisti e Probabilità”, Formia (LT) – “Filumena Marturano” di De Filippo, Compagnia Teatrale “Calandra”, Tuglie (LE) – “Tartufo” di Moliere, Associazione “C. A. F.”, Aci Catena (CT) – “La casa di Bernarda Alba” di Federico Garcia Lorca, Ass. Cult. “Amici di S. Giovanni Evangelista”, Acireale (CT) – “San Giovanni Decollato”

Mimì Scalia, attrice di teatro, ha recitato principalmente presso il Teatro Stabile di Catania prendendo parte a diverse produzioni recitando accanto a “mostri sacri” del teatro catanese come Turi Ferro e Ida Carrara, il padre Turi Scalia, Tuccio Musumeci, Pippo Pattavina, Marcello Perracchio, Fioretta Mari, Guia Ielo. Si è sposata con un milese ed è venuta a vivere a Milo preferendo diradare i suoi impegni teatrali e dedicandosi all’organizzazione di eventi culturali tra cui il Premio Angelo Musco (dal 2017 scisso in sezione Teatrale e Letteraria, mentre gli altri anni veniva organizzato insieme), giunto ormai alla 12^ edizione.

Albo d’oro del Premio “Angelo Musco”

I Edizione (anno 2007) – Guia Jelo

II Edizione (anno 2008) – Tuccio Musumeci

III Edizione (anno 2009) – Marella Ferrera

IV Edizione (anno 2010) – Pippo Pattavina

V Edizione (anno 2011) – Marcello Perracchio

VI Edizione (anno 2012) – Andrea Tidona

VII Edizione (anno 2013) – Ezio Donato

VIII Edizione (anno 2014) – Leo Gullotta

IX Edizione (anno 2015) – Vincenzo Pirrotta

X Edizione (anno 2016) – Catena Fiorello

XI Edizione (anno 2017) – Enrico Guarneri

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *