Ospedale Caltagirone, dimessi tre pazienti Covid

Ospedale Caltagirone, dimessi tre pazienti Covid

CALTAGIRONE – È un uomo di 61 anni, residente nell’ennese, il nono paziente guarito dal Covid all’Ospedale “Gravina”.

Per lui, ieri, i tamponi di controllo sono risultati negativi e ha fatto quindi rientro a casa. Nel pomeriggio di ieri, sono state, inoltre, trasferite al Covid Hotel di Acireale, due pazienti, guarite clinicamente e in attesa dei risultati dei tamponi.

Si tratta di una donna di 80 anni e di una donna di 54 anni residenti nella provincia di Catania. I pazienti sono stati trattati con terapia standard che combina l’utilizzo di azitromicina, idrossiclorochina, antivirale e eparina. Presso il “Gravina” sono, adesso, 38 i pazienti ricoverati per Covid-19, di cui 7 guariti clinicamente. Sempre nel pomeriggio di ieri sono stati ricoverati, presso il nosocomio calatino, 8 pazienti provenienti dalla Casa di Riposo calatina nella quale si sono registrati i casi contagio da Covid. Le loro condizioni di salute sono stazionarie. Continua, anche in queste ore, l’attività di monitoraggio presso la Casa di Riposo, disposta dalla Direzione Sanitaria aziendale, che vede la sinergia fra i servizi ospedalieri e i servizi territoriali di Caltagirone.

Ieri il sopralluogo da parte del dr. Salvatore Donato, responsabile dell’UO di Igiene Pubblica di Caltagirone, e del dr. Mario Raspagliesi, dirigente infettivologo dell’AO “Cannizzaro”, in convenzione con l’Asp di Catania per l’emergenza Covid-19 e in atto coordinatore sanitario della “struttura collettiva di assistenza” (Hotel Ibis Styles) per pazienti Covid di Acireale. Sono stati disposti, in condivisione con i responsabili della Casa di Riposo, gli interventi di sanificazione. Definite, anche, le misure di isolamento per i pazienti non-Covid e la separazione dei percorsi e delle aree infettive da quelle non-Covid. Sono state, inoltre, fornite le informazioni agli operatori per la gestione degli ospiti presenti in struttura e le raccomandazioni igieniche e di sicurezza per tutta la struttura.

Il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Catania ha già emanato i provvedimenti di isolamento domiciliare per gli 8 operatori della struttura risultati positivi ai tamponi. L’UO di Igiene Pubblica di Caltagirone sta ricostruendo adesso la catena dei “contatti stretti” per sottoporli a tampone e contenere i contagi.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *