“Pace, lavoro e dignità”: via al primo concorso letterario delle Acli Catania

“Pace, lavoro e dignità”: via al primo concorso letterario delle Acli Catania

CATANIA – Le Acli Catania avviano il primo Concorso letterario dal titolo “Pace, lavoro e dignità”, con l’obiettivo di invitare i partecipanti a riflettere su un diritto fondamentale, dato troppo spesso per scontato, ovvero il diritto al lavoro. 

Prendendo spunto dalla lettera di Papa Francesco del primo gennaio 2022, che ha proposto tre vie per la costruzione di una pace duratura, si evince come il lavoro sia indispensabile per la piena realizzazione della dignità umana: “Il lavoro è una necessità, è parte del senso della vita su questa terra, via di maturazione, di sviluppo umano e di realizzazione personale. Dobbiamo unire le idee e gli sforzi per creare le condizioni e inventare soluzioni, affinché ogni essere umano in età lavorativa abbia la possibilità, con il proprio lavoro, di contribuire alla vita della famiglia e della società”. Come si evince dalla lettera   gli strumenti per una pace duratura sono il dialogo fra le generazioni, l’educazione e il lavoro, per l’appunto. 

I partecipanti al Concorso letterario Acli Catania “Pace, lavoro e dignità” sono invitati ad inviare un elaborato di loro produzione, scritto in lingua italiana (con possibilità di inserimento di termini, modi di dire e brevi frasi in lingua siciliana) che non dovrà superare il limite massimo di 10.000 caratteri spazi inclusi. 

I racconti potranno essere inviati a partire dal 7 gennaio 2023 e dovranno pervenire entro e non oltre le ore 24:00 del 15 aprile 2023 all’indirizzo mail concorsoletterarioaclicatania@gmail.com (i testi pervenuti successivamente non verranno presi in considerazione).

A giudicare i lavori una Giuria di esperti,  tra cui spicca il nome dell’Arcivescovo della Diocesi di Catania, Mons. Luigi Renna, che ha accolto con entusiasmo l’invito delle Acli Catania di presiedere la giuria del concorso. Presenti, inoltre,  personalità di spicco del panorama letterario e culturale della città.

Potranno partecipare al Concorso tutti i soggetti che abbiano già compiuto i 16 anni d’età. Di seguito i premi del Concorso: al primo classificato euro 400,00; al secondo classificato euro 250,00; al terso classificato euro 100,00. Inoltre le Acli Catania daranno un “Premio speciale” all’elaborato che al suo interno avrà citato ACLI ed in particolare l’impegno dell’associazione nella promozione, difesa e tutela del lavoro negli anni. Si invita a visionare attentamente il Bando presente nel sito www.aclicatania.it .

“Per la nostra Associazioneafferma il presidente provinciale Acli Catania Ignazio Maugeriil lavoro rappresenta da sempre uno dei valori fondamentali per l’uomo. Il lavoro costruisce la dignità dell’uomo, determinando sia la sua dimensione personale, sia la sua dimensione sociale. Far riflettere i giovani sulla sua importanza, su problematiche e su prospettive, è fondamentale per crescere con senso di responsabilità. Ringrazio di cuore Mons. Luigi Renna per aver subito accolto il nostro invito: coinvolgere i giovani, farli sentire parte attiva della nostra Associazione e della Comunità è quanto di più bello e costruttivo si possa realizzare!”.

Alla fine del Concorso verrà pubblicata un’antologia ufficiale, nella quale verranno inseriti gli elaborati più meritevoli.

Per informazioni www.aclicatania.it

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *