Paul Poiret

maggio 16, 2019

Nasce nel 1879. Dopo la maturità inizia a lavorare in una fabbrica di ombrelli dove rubava pezzi di stoffa per dar vita alle sue prime creazioni destinate ad una bambola.
Impara l’arte della sartoria presso Jacques Doucet e nel 1901 viene assunto da Worth. La madre lo aiuterà ad aprire la sua maison nel 1903. Per primo capì l’importanza di esporre gli abiti nelle vetrine su strada. Rivoluziona il corpo femminile e lancia la linea Vaguesostituendo il busto con un reggiseno, giarrettiere e calze color carne.
Il 1910 è l’anno della Jupe entravée o Hobble skirt (gonna zoppicante), una tunica stretta che costringeva le donne a camminare con piccoli passi.
Le sue creazioni sono influenzate dalla cultura orientale/esotica: kimoni, turbanti, pantaloni alla turca, perle, piume e ricami in oro. Scoprì che alcuni suoi modelli venivano venduti con etichetta falsa; decise allora di creare il Syndicat de Défense de la Grande Couture Française.
Muore nel 1944.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *