Pubblicato il CD “Attimi e malinconie”, terzo album del cantautore ripostese Massimo Previtera

Pubblicato il CD “Attimi e malinconie”, terzo album del cantautore ripostese Massimo Previtera

RIPOSTO – Il musicista cantautore per passione, Massimo Previtera torna a farci sentire le sue avvolgenti melodie con il suo terzo album “Attimi e malinconie”. Il disco contiene sei canzoni che riescono a creare delle atmosfere sognanti, grazie alla qualità evocativa dei versi e agli accattivanti arrangiamenti. Questi i titoli dei brani 1. Un vecchio diario (G. Castorina – M. Previtera); 2. Sere d’estate (F. Messina – M. Previtera); 3. Riuturi (M. Previtera) unico brano in dialetto siciliano; 4. Note d’autunno (G. Castorina – M. Previtera); 5. Se verrà (M. Previtera); 6. Un po’ più in là (M. Previtera). “Le canzoni – spiega lo stesso Previtera – sono nate durante il periodo più buio della pandemia e registrate “in casa” tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. Desidero ringraziare gli amici che hanno collaborato alla realizzazione del CD ed in particolare Giuseppe Castorina per i testi di “Un vecchio diario” e “Note d’autunno”. I testi sono tratti da due poesie pubblicate da Giuseppe sia nella sua pagina FB, sia nel suo recente libro ‘Rosso Antico’, rispettivamente con il titolo ‘Il diario’ e ‘Son d’autunno le note’. Due quadri d’autore dipinti con versi dotati di grande musicalità; io l’ho solo tirata fuori. Da un verso di ‘Un vecchio diario”’ è tratto anche il titolo del CD. Grazie anche a Filippo Messina per il testo di ‘Sere d’estate’, tratto dall’omonima poesia che Filippo ha pubblicato nella sua pagina FB. Versi che mi hanno emozionato e magicamente trasportato nelle calde serate estive degli anni ‘60 e, perché no, nell’atmosfera delle feste che allora venivano organizzate nei cortili, o nelle terrazze delle case private. Anche in questo caso la musica è venuta su da sola: io ho letto la poesia e l’ho cantata. Per la preziosa consulenza linguistica, mi preme ringraziare anche Mimmo Greco che Io chiamo ‘la Cassazione’ e Marco Maria Pennisi per l’efficace mastering audio col quale è riuscito conferire la massima qualità possibile a registrazioni fatte in casa con mezzi assolutamente amatoriali. Grazie anche ad Elvino Previtera, mio fratello, per il progetto grafico e la stampa della copertina.

Quando ho visto il progetto, non ho potuto fare a meno di pensare che fosse troppo impegnativo e potesse indurre aspettative non corrisposte dal contenuto del CD. Elvino, da buon fratello, sostiene che è una preoccupazione infondata e Angelo Pappalardo (PhotogrAm – Riposto) per la masterizzazione e la stampa dei CD. Un lavoro di qualità, svolto da Angelo con la consueta competenza e disponibilità da tutti riconosciuta”. Massimo Previtera ha voluto dedicare questo suo ultimo lavoro al padre, il prof. Carmelo, noto fisarmonicista della cui nascita ricorre il 110mo anniversario, e alla adorata nipotina Bianca Maria. Il progetto nasce dall’esigenza di Previtera di creare musica traendo ispirazione dalle influenze artistiche maturate nel tempo e riconducibile a schemi tradizionali. Con la su musica punta a far immergere l’ascoltatore in un’atmosfera evocativa, in modo da coinvolgere e trasportare, utilizzando diverse sonorità in ogni brano. Egli riesce con la sua musica a suscitare un viaggio sonoro nella mente di chi ascolta. Un mix di diversi generi riuscendo a coinvolgere appieno l’ascoltatore, il quale partecipa con lui ad una sorta di processo introspettivo. Sul solco delle prime due pubblicazioni, La musica di questo terzo lavoro vive d’euforiche contaminazioni, tra swing e mambo, bossa nova, marce e ballate. Ma i ritmi originali sono rielaborati, nel segno delle contaminazioni piu’ trasversali e di una sorta di latente nostalgia. Spiccano nel disco anche brani intensi e malinconici come “Sere d’estate” e “Se verrà”. Chiude con “Un po’ più in là “, una sorta di giocosa filastrocca, che piove su un disco pervaso da un certo alone malinconico, ma che proprio per questo risulta anche affascinante.

Mario Pafumi

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *