Regionali: dopo le dichiarazioni di Musumeci, Fava conferma solidarietà all’Arcigay

CATANIA – “I diritti della comunità lgbt sono i diritti di tutti: riconoscimento della piena dignità sociale, tutela della salute, genitorialità, politiche di sostegno alle coppie. L’ho ribadito questa mattina incontrando i rappresentanti siciliani dell’Arcigay”, dichiara Claudio Fava, candidato alla presidenza della Regione Siciliana, dopo aver accolto l’invito a compilare il questionario proposto dall’Arcigay a tutti i candidati alla presidenza regionale. Fava, unico candidato ad averlo sottoscritto, durante l’incontro con il consigliere nazionale Arcigay, Giovanni Caloggero, ha assicurato una politica di sostegno a favore della Consulta regionale AIDS – promossa e assicurata da Rosario Crocetta senza alcun risultato –  test gratuiti e vaccini per epatite A, un impegno concreto per combattere atti omofobi attraverso la collaborazione di tutti i Comuni. E continua: “Ho portato loro parole di solidarietà per le affermazioni grossolane e omofobe di Musumeci che, in un intervento pubblico, ha promesso di riservare alle coppie gay gli avanzi della cena (‘Prima le coppie fondate sul matrimonio, poi le coppie di fatto eterosessuali, poi – se restano soldi – le coppie gay…’.). Un’idea oscurantista della politica e della società: siamo imbarazzati per lui”.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *