Regionali, i giovani del PD scelgono Fava

CATANIA – “Se decine di giovani, molti dei quali al primo voto, decidono di lasciare il loro partito per sostenere la mia campagna elettorale non posso che essere felice – dichiara Claudio Fava,candidato alla Presidenza della Regione Sicilia –  non perché hanno abbandonato il PD ma perché hanno scelto di stare dentro una sfida politica fatta di passione e di libertà”. Sono infatti quaranta i Giovani democratici della provincia di Catania che hanno deciso di non rinnovare la tessera dell’organizzazione ed uscire dal Partito democratico, guidati da Federica Barbato, segretaria Gd di Pedara, e da Salvatore Trovato, responsabile università dei Gd di Catania. Con loro, ragazzi e ragazze provenienti da più comuni della provincia, “stanchi ormai della linea politica del Pd e non convinti del clima che vi si respira all’interno, specie nella realtà catanese, dove il peso delle correnti e delle segreterie politiche ha soffocato il dibattito interno e reso il partito un vuoto contenitore lontano dai bisogni e dalle esigenze delle persone”.
La scelta è quella dunque di non rinnovare il tesseramento 2017 dei Gd e di intraprendere un nuovo percorso. Per questo si guarda “con interesse al percorso unitario a sinistra guidato da Articolo Uno – Movimento democratico e progressista, concretizzatosi in Sicilia nella candidatura e nella coalizione intorno alla candidatura di Claudio Fava a presidente della Regione siciliana, e alla nascita del movimento giovanile della Sinistra a livello nazionale, costituitosi a Roma nella scorsa domenica”.
La loro decisione – continua Fava – mi consegna la grande responsabilità di farli sentire a casa loro, sempre, nelle battaglie che faremo per la Sicilia e con i siciliani”. 

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *