Regione, la svolta di Musumeci: Mattarella segretario generale, Cocina al Dipartimento acque e rifiuti


 
 
 
PALERMO – Maria Mattarella, figlia dell’ex presidente della Regione Piersanti ucciso nel giorno dell’Epifania del 1980 e nipote del Capo dello Stato Sergio Mattarella, è il nuovo segretario generale della Regione siciliana. E’ stata nominata ieri dalla giunta di Nello Musumeci. Laureata in giurisprudenza con il massimo dei voti nel 1986 e avvocato dal 1995, è alla Regione dal 1993 dove ha sempre fatto parte dell’ufficio legislativo e legale che ha guidato dall’aprile dell’anno scorso, ora il nuovo incarico.
Nuovo dirigente generale del Dipartimento acque e rifiuti è stato nominato Salvo Cocina, catanese di 59 anni, laureato in ingegneria con 110 e lode nel 1986, è stato docente universitario. Ha  ricoperto incarichi di vertice particolarmente complessi, tanto da essere considerato uno del massimi esperti nei settori ambientali oltre che nella Protezione Civile e come Energy Manager. Di recente è stato commissario straordinario della Città metropolitana di Catania, prima con i poteri del sindaco metropolitano e attualmente con quelli del Consiglio.

 

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *