Regione, nella Finanziaria meno soldi per la pulizia di fiumi e torrenti

aprile 21, 2018

 

 

 

PALERMO – Dopo il taglio alla cultura, i siciliani rischiano di fare i conti con un’altra pesante sforbiciata in Finanziaria che potrebbe mettere in forse la sicurezza dei centri abitati: quella che, grazie ad un emendamento del governo,  porta da 15 a 10 milioni di euro la dotazione per interventi di manutenzione ordinaria, urgenza e somma urgenza.

“In soldoni – dicono – i deputati Di Paola e Zafarana del M5S – si toglie linfa vitale alla pulizia degli argini di fiumi e torrenti, spianando la strada a potenziali alluvioni e disastri.  La storia, anche recente, evidentemente insegna poco o nulla, la Sicilia si lecca ancora le ferite per disastri idrogeologici soprattutto nel Messinese. Una volta tanto cerchiamo di prevenirli i disastri, non di correre ai ripari quando il danno è fatto. Cercheremo di porre rimedio a questo scellerato taglio in Aula – concludono i due deputati – presentando un emendamento soppressivo”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *