Regione, Vittorio Sgarbi prepara le valigie


 
 
 

PALERMO – Dopo la rinuncia lampo di Vincenzo Figuccia dalla carica da assessore, è iniziato il conto alla rovescia per Vittorio Sgarbi: l’assessore regionale ai Beni Culturali, resterà in carica in Sicilia ancora due mesi e mezzo. Il patto di desistenza con Musumeci e l’assessorato datogli per rispettare l’accordo pre-elettorale restano soltanto il trampolino verso candidature e incarichi nazionali.

Vittorio Sgarbi durante la trasmissione di Radio 24 “La Zanzara”, infatti,  ha dichiarato: ”Vado con Berlusconi, mi ha offerto un seggio sicuro al Senato con  Forza Italia.  Non presento più la mia lista – ha continuato l’assessore  –:  Berlusconi non vuole vedere Tremonti nemmeno dipinto, dice che la caduta del 2011 è opera sua”. Una scelta che lo stesso Sgarbi aveva preannunciato  come una cosa normalissima. La guida dell’assessorato durerà appena quattro mesi. Abbastanza, però, per lo scontro sul docu – film di Mori e per le polemiche sui fondi per il tempio di Selinunte.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *