Si apre il sipario per la Urban Theater Company catanese

ottobre 13, 2017

CATANIA – Ricercare attraverso la realizzazione di testi di teatro contemporaneo, spunti di riflessione e di analisi, è questo l’obiettivo della nuova realtà artistica catanese, Urban Theater Company, formata da attori professionisti e condotta da Gianluca Barbagallo e Nicola Diodati, ed è previsto per questo fine settimana l’inizio di questa straordinaria e ambiziosa avventura.

Primo appuntamento previsto nel cartellone é Taxi a due piazze, un classico ormai del teatro moderno, che andrà in scena sabato 14 alle ore 21 e domenica 15 alle ore 19 presso la Sala Chaplin di Catania, in via raffineria 41. In scena al fianco di Barbagallo e Diodati anche Marcella Marino, Massimo Procopio, Enzo Grasso, Antonio Spitaleri, Luana Piazza, Majra Marcellino. La regia é affidata allo stesso Barbagallo.
“È senza dubbio una scelta coraggiosa quella di fare impresa oggi con la cultura e in particolare con il teatro – dichiara Gianluca Barbagallo – in un contesto economico depresso e cristallizzato nelle proprie difficoltà. È un epoca che ricorderemo per la chiusura dei teatri. Noi della Urban vogliamo andare in controtendenza, risalire al contrario il fiume in tormenta. Siamo perfettamente consci che troveremo difficoltà, ma abbiamo l’entusiasmo di chi ha voglia di fare un modo nuovo di fare teatro, tranne il primo sono tutti testi nuovi. È attraverso il linguaggio moderno del teatro contemporaneo che vorremmo intercettare il pubblico dei giovani, parlando il loro linguaggio e trattando i temi a loro cari. Perché l’essenza dell’attore è raccontare storie, ma sarebbe l’ora che il teatro cominciasse a proporre testi nuovi, a costo di rischiare.” “Vogliamo analizzare i vizi e le virtù del genere umano, ponendo quesiti, generando riflessioni. Abbiamo questa come “mission” e sarà per noi l’imprimit del nostro modo di fare teatro. Ovviamente useremo il bastone e la carota, la riflessione e la ricerca ma anche l’ironia e il divertimento”, conclude Diodati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *