Sicurezza e legalità a Belpasso, un Osservatorio per monitorare il territorio

maggio 7, 2019

 

 

 

CATANIA – Legalità e sicurezza sono i temi sui quali ’Amministrazione comunale ha focalizzato l’attenzione in queste ultime settimane. Nei giorni scorsi il sindaco Daniele Motta, l’assessore Graziella Manitta, l’attivista della legalità Alfio Platania, hanno incontrato le associazioni antiracket presenti sul territorio, “Libera impresa” con il presidente Rosario Cunsolo e l’avvocato Riccardo Frisenna, e “Antimafia e legalità” rappresentata da Salvo Fiore e Luciano Mirone. Nel corso del vivace e partecipato confronto è emersa la condivisa necessità di chiedere al prefetto Claudio Sammartino un incontro istituzionale per discutere sul controllo del territorio belpassese in termini di sicurezza e valutare iniziative concrete che possano aiutare ad affrontare la pratica dell’estorsione. La richiesta di incontro è stata già formalizzata.
Inoltre, è stata affrontata la parte organizzativa per il Corteo della legalità che si terrà il prossimo 23 maggio, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, con partenza da piazza Borsellino, attraversamento di via Falcone e arrivo alla Villa comunale. Alla manifestazione saranno invitate le massime istituzioni locali, civili, religiose e militari, scuole, le associazioni di volontariato.
Il sindaco Daniele Motta ha, inoltre, preannunciato che a breve sarà discusso in Consiglio comunale la costituzione dell’Osservatorio sulla sicurezza e legalità, che avrà il compito di monitorare costantemente la realtà belpassese. L’Osservatorio sarà formato dal sindaco, dal presidente del Consiglio, da due consiglieri, uno di maggioranza e uno di minoranza, da rappresentanti delle forze dell’ordine, società civile e terzo settore.
“L’estensione del territorio, la popolazione residente e la specificità della zona industriale di Piano Tavola, nonché la presenza di numerose attività imprenditoriali, richiede una maggiore presenza di uomini e donne in divisa, perché l’organico è assolutamente inadeguato, nonostante il grande impegno professionale e lo spirito di servizio che contraddistingue il nostro corpo di Polizia municipale, sotto organico, e il personale dell’Arma dei Carabinieri”, ha sottolineato il sindaco Daniele Motta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *