Sisma sull’Etna di magnitudo 2.7

maggio 21, 2019

di Umberto Trovato

Sisma sull’Etna di magnitudo 2.7 Evento sismico avvertito a Giarre ma anche a Zafferana e a Milo. Alle 23.04 di ieri sera, è stato registrato un terremoto di magnitudo pari a 2.7 ad una profondità di 4.9 km. Il sisma è stato localizzato 1.8 km a nord del Monte Zoccolaro: ovvero a nord di un rilievo di origine vulcanica, posto sopra zafferana, localizzabile nella parte sud orientale della Valle del Bove, sull’Etna. Le tre località più vicine all’epicentro sono state Milo, Zafferana e Sant’Alfio.

L’evento è difficilmente correlabile ad un movimento del fianco dell’Etna. Il fenomeno sismico potrebbe essere riconducibile alla ricarica dell’Etna, così come potrebbe essersi trattato di un movimento di faglie scatenato da ragioni tettoniche. Si è comunque trattato di una rottura di faglia, ma il singolo evento non è sufficiente per tracciare un quadro esaustivo. L’evento è avvenuto al di sotto della profondità dello scivolamento del fianco dell’Etna. Dunque le possibilità riguardo alle cause del fenomeno possono essere o di carattere tettonico oppure legate alla pressurizzazione del sistema di alimentazione profonda del vulcano che fa muovere le faglie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *