Start Cup Catania, otto progetti ammessi alla business plan competition. Ad ottobre i tre vincitori

settembre 19, 2018

CATANIA – Entra nel vivo la Start Cup Catania, la business plan competition riservata a start up e a team di aspiranti imprenditori, organizzata dall’Università di Catania. Sul sito di Ateneo è stata pubblicata la graduatoria degli otto progetti ammessi alla seconda fase in cui i team saranno impegnati nella redazione del documento economico-finanziario che accompagnerà la proposta progettuale d’impresa. In questa seconda fase i team saranno assistiti dai dottori commercialisti in forza di una convenzione, siglata nel 2014, che prevede una stabile collaborazione fra Università di Catania e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania in materia di start up. Gli abbinamenti team-commercialisti sono stati sorteggiati nei giorni scorsi nella sede dell’Ordine.

“L’iniziativa – ha detto il presidente dell’Ordine il dott. Giorgio Sangiorgio – si colloca nell’ambito di un programma formativo ed informativo che avvicina i professionisti al mondo delle start up e viceversa. La collaborazione con l’Università di Catania è garanzia di qualità e l’Ordine darà tutto il proprio sostegno professionale ai team di neo ed aspiranti imprenditori che esprimono nel nostro territorio una bella e promettente pagina di nuova imprenditorialità”.

I team saranno coordinati per conto dell’Ordine dei commercialisti dal dott. Ernesto D’Agata, il quale ha sottolineato l’importanza del business plan come strumento di pianificazione, di orientamento, di controllo ex ante e concomitante per dare concretezza ad una proposta d’impresa e valutare pienamente il grado di fattibilità e di realizzabilità dell’idea imprenditoriale.

Per il professor Rosario Faraci, delegato del Rettore di Catania al trasferimento tecnologico e alle start up, l’iniziativa della collaborazione con un Ordine professionale in materia di start up è unica nel suo genere in Italia. “Per i team in gara – ha detto Faraci – è una fortuna ritrovarsi accanto i commercialisti per avviare un confronto tecnico con i professionisti e valutare insieme tutti i profili economico-finanziari della iniziativa”. Il prof. Faraci ha ricordato che a tutti i partecipanti a Start Cup Catania è offerta la preziosa opportunità di partecipare il 27 settembre a ERG Re-Generation Challenge, promossa dall’Ateneo in collaborazione con la società D-Pixel, in programma per tutta la giornata a Piazza Teatro Massimo dove sarà organizzata una tappa del Barcamper Tour.

La scadenza prevista per la presentazione dei progetti è il 10 ottobre, dopo di che avverrà la selezione dei tre miglior team che parteciperanno alla finale di Start Cup Sicilia, in programma a Palermo il 22 ottobre. Ai tre vincitori di Start Cup Catania saranno assegnate premialità in denaro. Da Palermo, poi i sei migliori progetti su scala regionale voleranno a Verona per la finale del Premio nazionale per l’innovazione, in programma il 29 e 30 novembre

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *