Start Up Night. L’Università di Catania premia i migliori progetti d’impresa

ottobre 15, 2017

CATANIA – L’immagine di una grande balena che è possibile pescare nel mare blu di Catania di fronte al quale svetta l’Etna è eloquente. L’ha creata apposta per Start Cup Catania il dottor Rosario Agrò, esperto di grafica, comunicazione e design del Capitt dell’Università di Catania. Evoca l’idea che quando si pesca nel mare magnum dei progetti imprenditoriali non è improbabile che si possa catturare anche una preda enorme, grossissima, quasi impossibile a contenersi. Così va il mondo delle start up e non è detto che da Catania non possano venire progetti imprenditoriali innovativi e scalabili che faranno la differenza anche in ambito nazionale.

Sette progetti sono rimasti in gara per contendersi la vittoria finale a Start Cup Catania, due pass per raggiungere Napoli dove si terrà la finale del Premio Nazionale per l’Innovazione e tre premialità in denaro (di 4.000, 2.500 e 1.500 euro) messe in palio dagli sponsor e assegnate dall’Università di Catania che ha affidato il gravoso compito di scegliere i migliori ad un comitato tecnico-scientifico presieduto dal prof. Rosario Faraci e composto dal presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti Giorgio Sangiorgio, dall’imprenditore Fabio Scaccia, dal docente universitario Giuseppe Margani e dal dirigente bancario del Credito Siciliano Santo Sciuto.

Mercoledì 18 ottobre, alle ore 17.00, nella prestigiosa cornice dell’Aula Magna di Palazzo delle Scienze, sede del Dipartimento di Economia e Impresa, si conosceranno i nomi dei vincitori di Start Cup Catania, la business plan competition organizzata dall’Università di Catania, in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti di Catania. Saranno presenti il Rettore dell’Università prof. Francesco Basile e il direttore del Dipartimento di Economia e Impresa prof.ssa Michela Cavallaro. Conclusa la prima fase a fine agosto con la partecipazione al bando (ben 32 le idee imprenditoriali pervenute), alla seconda fase di Start Cup Catania sono stati ammessi otto progetti, assistiti dai commercialisti per la redazione del business plan. Sette di loro arrivano alla finale, avendo completato per tempo tutti gli adempimenti previsti dal bando.

I progetti in gara sono Bidmie, CreationDose, Eithne, Geodazer, GiroMangiando, MVant e Sicily Histories. Delle idee imprenditoriali e dei team che li hanno proposto scriveremo nei prossimi giorni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *