All posts tagged "recensione"

  • Il postino di Neruda: l’ardente pazienza delle metafore

    Katya Maugeri «Perché gli uomini non hanno nulla a che vedere con la semplicità o la complessità delle cose. Secondo la tua teoria, una cosa piccola che vola non dovrebbe avere un nome lungo come farfalla. Pensa...

    • Posted giugno 4, 2019
    • 0
  • La cultura è libertà, sostiene Pereira. Il celebre romanzo di Tabucchi compie 25 anni

    Katya Maugeri È uno dei libri più celebri di Antonio Tabucchi, pubblicato nel 1994. “Sostiene Pereira”, compie 25 anni. “Sostiene Pereira di averlo conosciuto in un giorno d’estate. Una magnifica giornata d’estate, soleggiata e ventilata, e Lisbona sfavillava.”...

    • Posted aprile 25, 2019
    • 0
  • “Liberaci dai nostri mali”, l’odore della libertà

    Concetto Ferrarrotto Ho letto il libro di Katya Maugeri ed ho pensato al tempo. Il tempo dietro le sbarre o quello di una vita che corre troppo in fretta finendo col bruciarsi, il tempo fuori e quello...

    • Posted aprile 13, 2019
    • 0
  • “Canto di Natale”, noi come Scrooge

      Katya Maugeri “Pensate alle gioie presenti – ognuno ne ha molte – non alle disgrazie passate – tutti ne hanno qualcuna. Riempite di nuovo il bicchiere con volto radioso e cuore pago. Mi ci gioco la...

    • Posted dicembre 24, 2018
    • 0
  • Violenza sulle donne: “quel nastrino rosso” che lega coraggio e fragilità

    Katya Maugeri Difenderci dall’amore, che terribile paradosso. Riconoscerlo come nemico quando è marcio e pericoloso. Comprendere che esiste una grande differenza tra amore e possesso, tra chi dice di amarti manifestandolo attraverso l’umiliazione e chi davvero è...

    • Posted novembre 25, 2018
    • 0
  • Hiroshima, l’esplosione nel corpo

    Katya Maugeri “(…) E mi risulta impossibile capire come si possa tentare di spiegare una guerra senza provocare dolore, empatia in chi legge”, non è semplice raccontarne il ribrezzo, la paura, l’esplosione e il silenzio che ne...

    • Posted agosto 6, 2018
    • 0
  • “Soggiornando vicino” alla geniale follia di Salvatore Salemi

    Giuseppe Condorelli CATANIA – Una gabbia. Virtuale: dunque presentissima e attuale. Forse un labirinto, il nido di una follia geniale e imprevedibile, solitaria e nevrotica: quella di “Soggiornando vicino” che Turi Zinna ha estratto, nella coproduzione Retablo...

    • Posted marzo 12, 2018
    • 0
  • È la terra un’unica finestra

    Giuseppe Condorelli CATANIA – Soli, emarginati. Ma straordinariamente poetici. Sono i personaggi di Franco Scaldati de “È la terra un’unica finestra” una sorta di antologica del drammaturgo palermitano che la Compagnia Scaldati con la regia di Matteo...

    • Posted febbraio 21, 2018
    • 0
  • VIDEO – #UnLibroperAmico: José Saramago, Cecità. L’oscurità dell’animo umano

    “Secondo me non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo, Ciechi che vedono, Ciechi che, pur vedendo, non vedono”. Il romanzo dello scrittore premio Nobel per la letteratura portoghese Josè Saramago, pubblicato nel 1995. Il romanzo, un...

    • Posted gennaio 14, 2018
    • 0
  • Stelle già al tramonto

    Giuseppe Condorelli MISTERBIANCO – In nome del padre. Al di là della convincente messa in scena de “Stelle già al tramonto” si snoda la doppia intenzione della regista Anna Aiello: il commosso ricordo del padre Pietro e...

    • Posted dicembre 12, 2017
    • 0