Tagliavia, per Aci Catena partecipazione trasparenza e competenza 

| Salvo Reitano |

A girare per le strade di Aci Catena, a sostare nelle piazze, a frequentare i luoghi di ritrovo, si coglie l’impressione di un faticoso assestamento dopo le vicende giudiziarie che hanno portato al commissariamento del Comune.
Si sa, le elezioni amministrative presentano dubbi e incognite. Tutti però concordano almeno attorno a uno stato d’animo: c’è una passione frenetica che fa da linfa alla speranza di un salutare cambiamento.
La politica torna in prima fila e così anche il M5S punta al Palazzo di Città e lo fa con uno dei suoi uomini più rappresentativi e conosciuti in paese, Bartolo Tagliavia.
Nato a Palermo nel 1967, sposato e padre di una ragazzina di 10 anni, si è trasferito a Catania nel 1992 per lavorare alla CRIAS dove è impiegato presso l’ufficio legale; sindacalista vive ad Aci Catena da circa 20 anni, 10 dei quali come abitante nel quartiere Santa Lucia.
Tagliavia è una persona garbata e schietta. “In contrapposizione ai candidati che si presenteranno alle elezioni amministrative di Aci Catena, che della politica fanno, quasi nella loro totalità,  la loro principale attività – dice senza giri di parole –  il sottoscritto non vanta alcun curriculum politico da presentare. Niente cariche e poltrone, così come tutti gli esponenti del M5S. Sono un semplice cittadino che ha deciso di non delegare più a nessun politico le scelte sul futuro dei propri figli, ma di diventare parte attiva della vita politica del nostro comune.
“Lavoro ogni giorno a stretto contatto con le imprese artigiane e conosco la loro realtà e i loro problemi, quanti politici oggi potrebbero dire la stessa cosa? Il Movimento 5 Stelle nasce sul territorio per rimanerci anche dopo, una volta dentro le istituzioni”.
Intanto dobbiamo registrare la difficile situazione politico-amministrativa di questi ultimi anni che ha fatto precipitare il comune nel baratro delle inchieste giudiziarie.
Purtroppo, ed in particolar modo durante l’ultima amministrazione – dice Tagliavia –  Aci Catena è balzata agli onori della cronaca per fatti giudiziari gravissimi, da un ex assessore imputato per reati tributari, agli ex consiglieri rinviati a giudizio per truffa e falso sulla famosa questione “Gettonopoli” nata da un nostro esposto presentato a firma del sen. Giarrusso  del M5S; fino alla vicenda giudiziaria che vede coinvolti un ex consigliere ed il nostro ex sindaco. Ma oltre a questi fatti, di cui la giustizia si dovrà occupare, ribadiamo che nostra priorità sarà quella della verifica dello stato di salute economica dell’Ente perché tante e troppe sono le voci che si rincorrono circa i gravi problemi finanziari”.
Puntare al risanamento morale e finanziario è una delle ragioni che lo hanno spinto a scendere in campo e candidarsi.
Esattamente 5 anni fa – aggiunge Tagliavia – mi sono avvicinato al M5S di Acireale, prima delle elezioni Regionali del 2012. Lavorando  sul territorio catenoto, ho aperto insieme ad altre persone il meetup di Aci Catena e da allora siamo stati presenti ininterrottamente diventando la principale forza di opposizione extraconsiliare. Mai avrei immaginato che questo cammino mi avrebbe portato, oggi, ad essere designato dal gruppo come il candidato a sindaco e capolista del M5S. “Partecipazione, Trasparenza e Competenza” saranno i principi che muoveranno le azioni della nostra amministrazione e che il M5S ha intenzione di applicare ad Aci Catena nei prossimi 5 anni”
Si spieghi meglio.
“Lo faccio molto volentieri –  riprende  – la “Partecipazione” dei cittadini che saranno il fulcro su cui ruoterà qualsiasi progetto; la “Trasparenza” caratterizzerà l’operato dell’amministrazione del M5S, tutto sarà visibile e verificabile dai cittadini, nel rispetto della legalità; la “Competenza” perché siamo consapevoli che l’onestà debba essere accompagnata da persone competenti che possano agire concretamente per migliorare le vite dei cittadini”.
“Da cinque anni i cittadini ce lo chiedono – conclude  Tagliavia – adesso faremo sentire la loro voce all’interno del comune di Aci Catena”.

 

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *