Debutta in Sicilia il fu Mattia Pascal

dicembre 3, 2018

 

 

 

 

CATANIA – Dopo le prime date toscane ed il debutto nazionale al Teatro Quirino di Roma (6 novembre) torna in Sicilia tutta la compagnia de “Il fu Mattia Pascal”, firmato dalla regia di Guglielmo Ferro. Daniele Pecci ‘& co.’ saranno in scena al Teatro ABC di Catania il 2, 7, 8 e 9 dicembre, per la stagione di prosa “Turi Ferro”, organizzata da ABC Produzioni. L’attore romano e tutta la compagnia, nelle scorse settimane, erano già stati impegnati proprio sul palco dell’ABC, nelle ultime prove del testo pirandelliano in vista dell’imminente tournée nazionale. Prove che erano, poi, proseguite a Roma. L’adattamento del romanzo di Luigi Pirandello, uno dei titoli più noti al grande pubblico, porta proprio la firma dello stesso Daniele Pecci.

“Non ho scelto razionalmente – spiega Pecciuna precisa e definita chiave interpretativa. Ho preferito rifarmi a tutte le immagini, le memorie, le sensazioni della mia prima lettura giovanile del libro. Tento, quindi, di cucirmi addosso il personaggio di Mattia Pascal, con la consapevolezza di quanto sia diverso da me e mi sforzo di rispettare il testo e la lingua di Pirandello”.Il protagonista sarà affiancato da Rosario Coppolino, Maria Rosaria Carli, Giovanni Maria Briganti, Adriano Giraldi, Diana Höbel, Marzia Postogna e Vincenzo Volo. Il regista Guglielmo Ferro ha lavorato sull’adattamento di Daniele Pecci mettendo in scena (due ore in due atti, intervallo incluso) un allestimento nuovo ma estremamente rispettoso della lingua del grande autore siciliano. La messainscena ruota, sostanzialmente, attorno a tre personaggi: Mattia Pascal, Adriano Meis ed il redivivo Mattia Pascal. Con al centro una ‘rinascita’ che avviene attraverso ‘l’umorismo’.

“L’adozione di una recitazione lineare – scrive Ferro nelle sue note di regia – l’essenzialità del messaggio drammaturgico in questo adattamento servono ad assegnare ai tre personaggi tre punti di vista delle diverse vicende. È uno stare in equilibrio di Mattia sulla scena; e allora Mattia è un codardo o è un eroe negativo? È Mattia Pascal – conclude Guglielmo Ferroun personaggio che si tiene in bilico, con il rischio di cadere sempre giù”. Lo spettacolo, una coproduzione Arca Azzurra Produzioni, La ContradaTeatro Stabile di Trieste e ABC Produzioni, debutterà in Sicilia domenica 2 dicembre (ore 18.00), sul palco dell’ABC. Le scene sono firmate da Salvo Manciagli, i costumi da Françoise Raybaud e le musiche da Massimiliano Pace. Dopo la pausa natalizia, la stagione di prosa “Turi Ferro” riprenderà a gennaio (20, 25, 26 e 27), con il terzo appuntamento affidato alla verve di Veronica Pivetti. I riflettori del Teatro ABC si riaccenderanno su “Viktor und Viktoria” di Giovanna Gra, per la regia di Emanuele Gamba.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *