L’ultimo sipario di Nuccio Pappalardo

ottobre 31, 2018

D.L.P.

NICOLOSI – Una vita per il teatro, fino alla fine, giunta dopo una lunga agonia, affrontate con consapevolezza, coraggio, senza rassegnazione. Nuccio Pappalardo ieri ha lasciato il palcoscenico della vita, adesso reciterà davanti ad un pubblico infinitamente vasto. Apprezzato per le sue qualità umane, prima ancora che per quelle di attore e regista, già dirigente del Comune di Nicolosi, fondò nel 1971 la compagnia “Amici del Teatro Stabile di Nicolosi”, che tanto contributo ha dato alla crescita culturale di Nicolosi, paese al quale era legatissimo. Noi abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo e di incontrarlo anche se per breve tempo: garbo, competenza e stile ci hanno subito colpito.

L’amico e collega Santi Consoli lo ricorda così: “A prescindere dal fattore artistico teatrale che certamente esprimevi, lasci un vuoto pressochè incolmabile per quanto hai saputo fare e dare non solo alla tua amata Nicolosi, ma a tutto il movimento teatrale amatoriale etneo e siciliano, mi lasci orfano di un uomo che con il passare degli anni e con la frequentazione e collaborazione in seno ai vertici apicali regionali della F.I.T.A. mi ha dato la misura inestimabile di saggezza, di equilibrio e di competenza di cui io, difettando, da te mi sono abbeverato. In questi ultimi anni tanti, molti sono stati gli amici che mi hanno lasciato, che sono andati ad ingrossare l’immenso palcoscenico del Paradiso degli attori, ma alcuno potrà, da oggi in poi, riempire il vuoto che hai lasciato tu”.

Ai familiari e agli amici di Nuccio Pappalardo l’affettuoso abbraccio della redazione di questo giornale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *