“Tracce di Memoria” protagonista di “Noi siamo cultura”

dicembre 11, 2017

Il progetto turistico culturale “Tracce di Memoria”, culminato lo scorso settembre a Montalbano Elicona nella prima edizione del Festival teatrale sulle Memorie, sale alla ribalta nazionale. Il 12 dicembre, infatti, andrà in onda, a partire dalle 20.40 in esclusiva su laeffe Tv, canale 139 della piattaforma Sky, la puntata del programma “Noi siamo cultura” dedicata al progetto promosso dall’associazione culturale giarrese ArchiDrama.

La mini serie in otto puntate, realizzata dalla casa di produzione Natia Docufilm, con la regia di Giuseppe Carrieri , racconta storie di “lavoratori culturali” che a partire dalla ricchezza storica, dalle bellezze artistiche e architettoniche e dalle economie locali, hanno sviluppato startup, progetti sociali ed imprese creative sul territorio. I filmaker Edmondo Annoni e Irene Felici, dopo aver girato in lungo e in largo la penisola, hanno fatto tappa la scorsa estate anche a Montalbano Elicona, riprendendo alcune delle fasi salienti del progetto “Tracce di Memoria” vincitore dell’avviso pubblico, emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, e realizzato dall’associazione ArchiDrama, in partenariato con l’associazione L’Aurora, il Comune di Montalbano Elicona e con la collaborazione del Club dei Borghi più Belli d’Italia, nel Castello Federico III d’Aragona e nell’intero borgo medievale, nel biennio 2016-2017, incentrato su: laboratori residenziali di teatro, musica e danza condotti da docenti di fama internazionale; laboratori teatrali brevi per studenti degli Istituti Superiori di secondo grado; l’istituzione di un Festival Teatrale sulle Memorie; la realizzazione di percorsi di viaggio e itinerari turistici ed infine la costituzione di un archivio delle memorie.

Il risultato è un racconto denso ed emozionante culminato nella tre giorni del Festival, che ha visto la straordinaria partecipazione di artisti del calibro di Mamadou Dioume, Angelo Privitera,  Sara Orselli, Mario Barzaghi, Juri Camisasca, Frida Vannini ed I Fratelli Mancuso.

“Siamo molto contenti dell’attenzione ricevuta da parte del regista Giuseppe Carrieri e dei suoi operatori che hanno scelto di raccontare l’esperienza del nostro progetto come un esempio virtuoso e possibile di come sviluppare impresa culturale partendo dalla valorizzazione dei beni culturali, materiali e immateriali – dichiara Alfio Zappalà, presidente di ArchiDrama – La loro testimonianza rappresenta un’importante valore aggiunto al nostro operato che ci auguriamo venga apprezzato da quanti avranno la curiosità e il piacere di guardare la puntata di “Noi siamo cultura” dedicata a Tracce di Memoria”.

Il video dell’episodio “Tracce di Memoria”, così come il materiale raccolto dagli studenti dei laboratori, sistematizzato ed implementato dai ricercatori sociali attraverso interviste, contributi video, analisi di fonti secondarie utili a restituire un contesto storico di sfondo, scientificamente e storicamente validate, confluirà in un archivio storico informatizzato già in fase di allestimento. Entra così nel vivo l’ ultima fase del progetto. L’archivio, in formato digitale ed in parte cartaceo, resterà a disposizione della popolazione di Montabano Elicona, come utile strumento di trasmissione delle “memorie” alle future generazioni, e dei visitatori che potranno così reperire facilmente le informazioni storiche e culturali del borgo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *