Trecastagni, la festa senza…festa

aprile 14, 2019

 

 

 

 

TRECASTAGNI – Il mese di maggio è alle porte, un mese suggestivo per noi trecastagnesi perché si avvicina la Festa dei Santi Martiri (Alfio, Filadelfo e Cirino) ed il pensiero corre, inevitabilmente, all’anno scorso. Un anno travagliato il 2018 , perché coincideva lo scioglimento del Comune per mafia e l’inevitabile nomina dei Commissari. Gli stessi, al momento dell’insediamento, furono chiamati come primo atto a rilasciare il parere per i tradizionali fuochi d’artificio che accompagnano la Festa.

Noi tutti ricordiamo la decisione (non autorizzarono) che unitamente al divieto della tradizionale sfilata dei carretti siciliani, crearono malcontento in paese e non solo. Diciamo, pure, che quelle scelte – fatte all’ultimo minuto – non sono state semplici., ma assieme ad un clima di “scoramento” che fermentava in paese, hanno creato un duplice effetto:

– Un danno all’economia di Trecastagni perché privato della partecipazione di tanti turisti che ogni anno affollano Ristoranti, Bar, B&B, Panifici e oggettistica varia, i quali si sono ritrovati a fare i conti con un ammanco notevole in termini di incassi

– Svuotato l’armonia di una “Festa Secolare”.

Ragion per cui, alla luce dei fatti accaduti e nella speranza di “rasserenare” gli operatori e i tanti fedeli che si appresteranno a trascorrere dei giorni di festa nel nostro paese,

chiedo con la presente

alla Preg.ma Commissione di poter rendere note le decisioni prese al riguardo.

Edmondo Pappalardo

“LA NOSTRA TRADIZIONE POPOLARE, LA NOSTRA FESTA, LA NOSTRA “PICCOLA” STORIA…DEVE AVERE UN FUTURO”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *