Ultime ore di mercato, Giuseppe Fornito alla Paganese ma ci sono ancora tre "esuberi"

 

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Giuseppe Fornito è stato ceduto a titolo temporaneo, alla Paganese. Il primo dei quattro esuberi è stato collocato nelle ultime ore di calciomercato. Alle 20 stop alle liste di trasferimento. Il Catania ha completato il suo organico riempendo l’unica casella rimasta vuota, quella del secondo portiere. E’ stata occupata dal giovane Guido Pulidori che Andrea Sottil ha avuto a disposizione lo scorso anno a Livorno, dove ha disputato 11 partite da titolare, in due è subentrato, contribuendo alla promozione degli amaranto. L’esperienza di Catania, dove sicuramente non avrà tante possibilità di scendere in campo vista l’affidabilità di Matteo Pisseri, gli servirà comunque a crescere. Per il resto dalla difesa all’attacco c’è tanta roba, in termini di quantità e qualità. Pietro lo Monaco e Cristian Argurio, in questa tormentata estate segnata dal “caso caos ripescaggio”, nel dubbio, hanno costruito una squadra che in Serie C rischia di vincere il campionato a mani basse, anche forte dell’esperienza degli errori commessi nella passata stagione, mentre se fosse in B potrebbe disputare un campionato tra il tranquillo e il dignitoso, sorprese positive a parte perché Andrea Sottil in questo mese e mezzo di lavoro ha dimostrato di sapere gestire benissimo il gruppo sia in campo che fuori ed ha già collaudato una squadra camaleontica che per necessità di è schierata col 3-5-2 senza fare brutta figura e poi si è espressa con autorevolezza e concretezza nel 4-2-3-1 che tanto piace al tecnico di Venaria Reale. Naturalmente sarà importante quando inizierà il campionato gestire anche gli “antagonisti” che si contenderanno la maglia di titolare. I due nomi che subito si mettono in evidenza sono quelli di Curiale, fresco di prolungamento di contratto, e di Marotta, che è arrivato a Torre del grifo con le credenziali di leader.

A proposito di mercato: ci sono almeno tre  esuberi ai quali trovare una adeguata collocazione:  Caccetta e al bivio tra Entella e Bari, Pozzebon non ha accettato l’Avellino perché non vuole scendere di categoria dopo un buon pre campionato e, infine, l’esperto Giovanni Marchese potrebbe finire a Pisa se non si dovesse arrivare alla risoluzione consensuale del contratto.

 Domani sera, alle 20,30, i rossazzurri torneranno al Massimino per il test amichevole con la Vibonese, biglietti già in vendita da alcuni giorni.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *