Umberto Barbaro, l’intellettuale acese che inventò il neorealismo con il cinema

settembre 16, 2019

ACIREALE – La due giorni sulla figura di Umberto Barbaro, acese di nascita, fine intellettuale e maestro del cinema italiano del primo Novecento, si è conclusa ieri sera con la proiezione all’Arena Eden di Acireale del film L’Ultima Nemica, una pellicola diretta nel 1938 dallo stesso Barbaro, che ne fu pure autore e sceneggiatore. La proiezione della pellicola, per l’occasione messa eccezionalmente a disposizione dal Centro Sperimentale per la Cinematografia (CSC), è stata preceduta dalla lettura di brani delle opere di Umberto Barbaro e di alcune testimonianze sull’intellettuale di origini acesi, fra cui anche quella di Pietro Ingrao che fu allievo dello stesso Barbaro al CSC di Roma. I testi sono stati letti da Mariella Fischetti, vice presidente, e Salvo Fichera, consigliere della Fondazione Bellini che, insieme al critico cinematografico Mario Patanè, ha organizzato la due giorni su Umberto Barbaro

Il film L’Ultima Nemica va contestualizzato al periodo di riferimento, in epoca fascista, alla vigilia di un nuovo conflitto bellico mondiale cui l’Italia partecipava alla guerra. Ruota intorno alla figura del medico Franco Rossi, studioso di malattie tropicali, che dopo alterne e drammatiche vicende riesce finalmente a sperimentare il siero con cui sconfiggere la temibilissima febbre di Tasmania e salvare dalla morte Anna, la donna che amò in gioventù.

Come tutti i film di cui Umberto Barbaro fu autore e sceneggiatore, anche questa pellicola si apprezza per la trama, per il carattere dei suoi protagonisti, per il modo in cui, attraverso il cinema, si documentano scene di vita vissuta, quasi come in un documentario. E’ questa l’essenza del neorealismo. Ma dietro la macchina da presa, Barbaro riesce a dare il meglio di sè anche nella capacità di far rivivere la trama delle vicende da lui sceneggiate, con grande pathos, con una straordinaria capacità recitativa di tutti gli attori, dai protagonisti alle più semplici comparse.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *