Una Vita da Fiaba. Quando la disabilità porta gioia ed allegria fra la gente

luglio 29, 2019

Saro Faraci

ACIREALE – Bisognava esserci ieri sera a piazza Duomo ad Acireale per sentire addosso tutta l’emozione di un evento che ha toccato le corde più profonde dell’anima ma ha divertito pure moltissimo e ha portato tanta gioia ed allegria fra la gente. La disabilità dovrebbero chiamarla pure bisabilità, un’abilità raddoppiata. Perché ci vuole il doppio delle abilità di una persona normodotata per realizzare qualcosa di unico, allegro ed emozionante come è stata la XII edizione di Una Vita da Fiaba, serata dedicata allo sport, allo spettacolo e alla premiazione di tanti giovani diversamente abili distintisi soprattutto nel mondo dello sport e di tutti coloro adoperatisi per favorire l’abbattimento delle barriere culturali e architettoniche.

La manifestazione, nata nel 2008, ha fatto tappa proprio ad Acireale e non è un caso. Nella sua città l’ha voluta fortemente Martino Florio, consigliere comunale, presidente della Life Onlus, cui si deve l’intuizione di un evento che, come lui stesso ha detto,  “nasce come manifestazione itinerante nei diversi comuni della provincia di Catania. La mia idea era e rimane quella di promuovere una manifestazione in cui venissero premiati coloro che si adoperano ogni anno per l’abbattimento delle barriere fisiche e mentali; gli atleti paralimpici che conquistano il podio almeno a livello nazionale e alcune famiglie con bambini diversamente abili”.

In effetti, lo spettacolo è stato all’altezza delle aspettative. Allestita magistralmente dallo stesso Martino Florio e da Agata Giudice che ha aperto l’evento con un ballo in carrozzina molto suggestivo e coreografico, “Una Vita da Fiaba” è stata presentata dal bravo Antonello Musmeci e ha visto sul palco alternarsi momenti di spettacolo e di premiazione, con la presenza fra gli altri del deputato regionale Angela Foti, del Sindaco di Acireale Stefano Alì, del presidente del Consiglio Comunale Sonia Abbotto, del presidente della Fondazione del Carnevale di Acireale Orazio Fazzio e del’assessore allo Sport del Comune di Catania Sergio Parisi. Ospite il comico David Simone Vinci.

Decisamente suggestivo il momento della sfilata di moda con tanti ragazzini diversabili elegantemente vestiti in passerella che, talora accompagnati da modelle e modelli e talaltra dai loro familiari, hanno raccolto gli applausi a scena aperta dei tantissimi presenti in piazza Duomo.

La manifestazione è stata organizzata dall’associazione Life Onlus e patrocinata dal Comune di Acireale, Finp, Fisdir, Cip e Csve. Generoso il supporto di tanti sponsor divenuti ormai affezionati partner di questa iniziativa che racconta in modo diverso la disabilità. In una prospettiva che non è solo di inclusione, ma anche di condivisione di gioia ed allegria.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *