Università, “Caso Maggio”: respinto in Appello il ricorso dell’ex direttore generale

giugno 14, 2018

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – La Corte d’Appello della sezione Lavoro (presidente Graziella Parisi, consigliere Alessandra Santalucia, consigliere relatore Valeria Di Stefano) ha accolto il ricorso dell’Università, affidato all‘Avvocatura dello Stato, contro la sentenza di primo grado che aveva disposto la riassunzione del direttore generale Lucio Maggio.  Con al sentenza di oggi, della quale si aspettano le motivazioni entro i prossimi 60 giorni, è stata rigettata la domanda di riconvenzionale della stessa Università che chiedeva un risarcimento per danno all’immagine in seguito all’articolato caso giudiziario che ha avuto ampia attenzione da parte dei media, per il confronto tra l’ex direttore Maggio e i vertici dell’Ateneo catanese. La corte ha deciso anche di compensare per un quarto le spese processuali e di condannare lo stesso Maggio al pagamento di circa 19.000 euro per le spese sostenute nei due gradi di giudizio.

 A questo punto i legali del ricorrente potranno valutare se ricorrere in cassazione o meno solo dopo il deposito delle motivazioni. L’Avvocatura dello Stato ha sostenuto, da parte sua, la nullità del contratto all’epoca stipulato con il direttore generale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *