Venti milioni di euro per San Giovanni Galermo e Trappeto Nord

CATANIA – “Quasi venti milioni di euro, provenienti dal bando per le periferie, che per i quartieri periferici di San Giovanni Galermo e Trappeto Nord rappresentano  linfa vitale capace di far realizzare tutti quei progetti, quelle strutture e quelle iniziative bloccate a causa di una perpetua mancanza di fondi”, lo dichiara Giuseppe Catalano, consigliere comunale ed ex presidente dell’allora V municipalità di Catania che ringrazia il sindaco Enzo Bianco e l’assessore Salvo Di Salvo. “Parliamo di territori abitati da oltre 30.000 persone che per decenni hanno dovuto convivere con vere e proprie piaghe – continua Catalano –  legate alla presenza di discariche abusive, alle incompiute, alle strutture vandalizzate, al degrado e al disagio sociale. Contesti a forte rischio con inevitabili fatti di cronaca legati in particolare allo spaccio di sostanze stupefacenti ed ai furti. Oggi bisogna voltare pagina e guardare al futuro con la certezza che questi fondi vadano impiegati con una particolare oculatezza per evitare eventuali sprechi. Da qui la mia richiesta di creare una cabina di regia che possa restare al fianco di questa amministrazione comunale. Associazioni, scuole, comitati, parrocchie e volontari in primo piano con le loro iniziative, le loro proposte e le loro idee per avere una San Giovanni Galermo e una Trappeto Nord più a misura d’uomo e con più servizi”.

 “Una forma di partecipazione attiva -conclude il consigliere comunale – per vigilare pure sulle modalità e le tempistiche dei cantieri che verranno attivati e sui risultati che le varie iniziative di carattere sociale si prefigureranno di raggiungere”.
 

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *