Consorzio di bonifica, lavoratori in scadenza

giugno 25, 2017

 

 

 

CATANIA — I lavoratori 51sti del Consorzio di bonifica 9 sono in scadenza di contratto e a rischio proroga: le organizzazioni sindacali FAI, FLAI e FILBI si autoconvocheranno per martedì 27 giugno presso la sede centrale del Consorzio di Bonifica di Catania. Lo annunciano le segreterie provinciali di Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uil che spiegano: «Nonostante, giovedì 22/06/2017, sia già stato emanato il decreto di ripartizione n. 701, che prevede i fondi a favore dei singoli Consorzi, destinati al prolungamento delle giornate lavorative degli operai ex g.o. 51sti, 101sti e 151sti, il Consorzio di Bonifica 9 Catania non ha ancora provveduto a convocare le organizzazioni sindacali».  «Il rischio che si corre – continuano – è che ai lavoratori 51sti scadrà il contratto di lavoro, senza poter fruire dell’eventuale proroga delle giornate, per continuare con l’incertezza per gli operai 151sti e per la loro prosecuzione.  Secondo Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uil è necessario anche avere delle risposte su altri punti essenziali quali la situazione economica per il prosieguo dell’anno, il rispetto degli impegni sul pagamento delle indennità chilometriche spettanti negli anni 2015 e 2016, la programmazione e l’utilizzo del personale.

 Per la FAI, FLAI e FILBI, il Consorzio di Bonifica di Catania rappresenta la condizione primaria e necessaria per il mantenimento e lo sviluppo della nostra agricoltura che in un lungo periodo di recessione economica è stato il settore che ha prodotto un PIL positivo. L’agricoltura è l’unica e la più grande realtà produttiva della Provincia che occupa un consistente  numero di famiglie.  «La politica regionale nell’ultimo ventennio ha scarsamente investito sull’adeguamento tecnologico, nuove infrastrutture, in attesa di ridisegnare una legge che dia ruolo e tenga conto delle necessità territoriali. Per poter far funzionare in modo adeguato e regolare il Consorzio, cosa non possibile da molto tempo, occorre personale, si è quindi ricorso a utilizzare personale a tempo determinato». «In seguito all’accordo raggiunto, dalle Segreterie Regionali di FAI-CISL, FLAI-CGIL e FILBI-UIL, in data 21/06/2017 con il Direttore Generale dell’Assessorato Agricoltura, in merito al prolungamento delle giornate lavorative da concedere agli operai stagionali appartenenti al bacino delle g.o. avviati nei Consorzi di Bonifica della Sicilia, le Segreterie Provinciali e le R.S.A, hanno richiesto in data 22/06/2017, un incontro urgente, al Consorzio di Bonifica 9 Catania nelle persone del Commissario Straordinario e del Direttore Generale, al fine di far proseguire i lavoratori stagionali di prossima scadenza, come i 51sti, e condividere un cronoprogamma per tutte le altre categorie coinvolte come i 151sti. Nonostante ciò, non siamo stati comvocati».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.