Cultura e tradizione tra i mercati siciliani

giugno 30, 2017

MESSINA – Tradizioni, cibo, cultura e arte della Sicilia, un percorso affascinante organizzato dall’Assessorato regionale Beni Culturali e dell’Identità siciliana che insieme al Polo Regionale Museale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo e alla Fondazione Salonia di Messina ha organizzato per il prossimo martedì 4 luglio al Real Albergo delle Povere a partire dalle 17,00 un evento importante per sottolineare il ruolo fondamentale dei mercati storici siciliani. Dalla Vucciria, a Ballarò, al Capo di Palermo, a Fera ‘o Luni e la Piscaria di Catania fino ai mercati Zaera e Vascone di Messina, gli organizzatori evidenziano come questi luoghi storici, nati anche da tradizioni arabe o angioine, stanno per essere cancellati dalla memoria collettiva. Un’occasione quindi, per riscoprirli e rivalutarli con un convegno, una mostra d’Arte contemporanea dal titolo “Fu.. Palermo, Messina e Catania. I mercati storici siciliani” del maestro Dimitri Salonia, dei video storici forniti dal dipartimento regionale dei Beni Culturali e uno show cooking dello chef Giuseppe Giuffrè. Tentando anche di sensibilizzare le istituzioni affinché, con azioni incisive, possano intervenire per riqualificare i mercati, facendoli diventare nuovamente punto di riferimento sociale per veicolare un’immagine positiva della Sicilia. All’evento sarà presente l’Assessore regionale Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Carlo Vermiglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.