Salute, quindici branche mediche specialistiche protagoniste del Mediterranean summit Expert

novembre 8, 2018

 

 

 

ACI CASTELLO – Tre giorni di confronto medico – scientifico animati da ottantasette relatori esperti e nove relatori internazionali e articolati in tredici sessioni scientifiche; 16,8 crediti formativi ECM destinati ai professionisti partecipanti, ventiquattro ore di formazione complessive e centotrentacinque relazioni scientifiche. Sono questi, in sintesi, i numeri della terza edizione del “Mediterranean Summit Expert BASH – Body And Skin Health” (www.bashsummit.com) dedicato alla medicina del benessere, che si terrà ad Aci Castello, in provincia di Catania, a partire da domani venerdì 9 novembre, fino a domenica 11.

Il titolo scelto per l’edizione del 2018 è “Condivisione e confronto per migliorare” : non a caso, condivisione e confronto sono le due parole chiave individuate dagli organizzatori per sintetizzare al meglio il senso dei lavori di quest’anno. Nel corso della prima giornata, l’attenzione dei medici sarà prevalentemente rivolta alla dermatologia e a labbra, collo, fronte e mento nell’ambito dei lavori del “Face to Face for Face”; nel pomeriggio di parlerà di trattamenti per l’armonia del corpo e della radiofrequenza. Durante il secondo giorno, invece, focus sui temi riguardanti l’innovazione tecnologica nella medicina estetica, le novità sulla tossina botulinica e sugli argomenti legati alla scienza dell’alimentazione; nel corso dei lavori l’attenzione si sposterà sulle tecniche del lifting del viso sia medico che chirurgico.

La giornata conclusiva sarà contrassegnata dall’approfondimento su uno degli argomenti che ha registrato maggiore attenzione durante la scorsa edizione, ovvero il benessere intimo della donna, oltre alla chirurgia plastica estetica e alle problematiche della pelle. Focus sulle tematiche anti -aging , sul trattamento delle iperpigmentazioni, dell’acne e della rosacea, sul ringiovanimento del collo e sul rimodellamento del mento e del corpo; massima attenzione dedicata al sovrappeso, alla cellulite e all’adiposità localizzata: solo alcuni degli argomenti che i relatori, sia italiani che stranieri, affronteranno nelle tredici sezioni previste.

Occhi puntati anche sul marketing, gli aspetti legali, i rischi professionali e le fake news in ambito sanitario ; particolarmente atteso, l’intervento del medico estetico e specialista in Scienza dell’Alimentazione Fabrizio Melfa,  nella foto – presidente del Comitato scientifico dell’evento, nonché fondatore e organizzatore sin dalla prima edizione – sulla sua tecnica Botutouch con la tossina botulinica. Nello specifico, il Summit ospiterà al proprio interno quattordici branche mediche specialistiche: dermatologia, chirurgia plastica, medicina estetica, ginecologia, medicina legale, neurologia, neuroscienza, biochimica e nutrizione, scienza dell’alimentazione e dietologia, chirurgia oftalmoplastica, medicina dello sport e medicina anti-invecchiamento. “L’adesione riservata alla manifestazione è stata straordinaria – afferma soddisfatto Melfa – anche da parte di autorevoli colleghi che giungeranno in Sicilia da Spagna, Libano, Romania, Albania, Norvegia, Ungheria, Romania e Grecia”.

Un côté cosmopolita che rappresenta uno dei punti di forza della tre giorni congiuntamente al patrocinio e alla collaborazione scientifica di importanti partners quali la SIME (Società Italiana di Medicina Estetica), il GIDERMA (Gruppo Internazionale di Ricerca in Dermatologia Correttiva, Estetica e Rigenerativa), la FIME (Federazione Italiana Medici Estetici), il GIST (Gruppo Italiano di Studio sulle Tecnologie), l’AMI HI-TECH (Associazione Medici Italiani Alta Tecnologia), l’AITEB (Associazione Italiana Terapia Estetica Botulino), l’AIGEF (Associazione Italiana Ginecologia Estetica e Funzionale), la SIES (Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica), la SIRNA (Società Italiana di Radiofrequenza Non Ablativa), l’ICAMP (Scuola di Medicina Estetica Pratica) e la TME (Tutela Medici Estetici – Sindacato dei Medici e Chirurghi Estetici).

“Domani, all’atto dell’inaugurazione – precisa Fabrizio Melfa in relazione alla tragedia verificatasi in Sicilia a causa del maltempo e delle esondazioni – sarà osservato un minuto di silenzio in onore del collega Giuseppe Liotta, il giovane pediatra della cui morte abbiamo appreso con grande dolore: in qualità di presidente del Comitato Scientifico del Summit Expert BASH e in nome della comunità che rappresento, porgo alla famiglia le mie più sentite condoglianze”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *