Solidarietà, le Acli di Catania donano giochi all’oratorio Santa Lucia

luglio 19, 2019

CATANIA – Le Acli di Catania proseguono a lavorare per e nella Comunità catanese portando avanti validi progetti in linea con il tema aclista nazionale: animare le città, partendo dalle periferie e cercando di ricucire la frattura territoriale e sociale esistente.

Grazie alle donazioni del 5×1000 l’associazione ha infatti donato all’Oratorio della Parrocchia Santa Lucia al Fortino, a Catania, alcuni giochi come un tavolo da pingpong, rete per calcetto, palloni, un tavolo da biliardo e vario materiale da cancelleria, colori, acquerelli e album da disegno.

“Per la nostra associazione – afferma il presidente provinciale delle Acli di Catania, Agata Aiello –è fondamentale ascoltare i bisogni dell’altro. Nel nostro piccolo, con questa donazione, abbiamo voluto dare un segnale: le Acli opereranno sempre a sostegno di realtà come queste. Gli Oratori – dichiara Aiello – sono una parte importante e fondamentale della nostra Comunità, poiché educano, bambini e ragazzi, al rispetto e all’ascolto dell’altro”.

All’incontro presente anche l’assessore ai servizi sociali e politiche per la famiglia del comune di Catania, Giuseppe Lombardo, che ha così commentato: “Un atto di grande generosità e di solidarietà verso il quartiere della Prima Municipalità. Ringrazio le Acli per quanto hanno realizzato, per quello che si può definire un gesto d’amore nei confronti della Comunità. Ogni iniziativa come questa – conclude Lombardo –  è ben accolta dall’amministrazione comunale in piena sinergia con il mondo del Terzo Settore”.

“Il vostro gesto è stato molto gradito da tutti noi” – afferma il vice Parroco Padre Stefano. “Con l’Oratorio, con il teatro qui presente abbiamo voluto riattivare il quartiere, dando vita alla Comunità, partendo proprio dalla gioventù. Quando riceviamo aiuti come questi, proviamo un senso di profonda gratitudine: pertanto ringrazio voi, l’amministrazione comunale per la presenza qui oggi. Far sapere che esiste la nostra realtà è un passo molto importante. I bambini qui presenti hanno gli stessi diritti e gli stessi doveri di tutti, questa è la battaglia che portiamo avanti”.

“Questo è per noi solo l’inizio – conclude il presidente Aiello – di un cammino che vogliamo realizzare con l’oratorio della Parrocchia di Santa Lucia al Fortino. Mi impegno qui oggi per il futuro, per realizzare tanti progetti a sostegno di realtà che si spendono per il bene del prossimo”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *